Tante medaglie a Pesaro
per il Judo Equipe Macerata

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Judo

Un’altra prova di carattere e determinazione per gli under 12 del Judo Equipe Macerata nella 24° edizione del Millenium Judo svoltasi lo scorso fine settimana a Pesaro. La manifestazione, che vede la partecipazione di quasi tutte le società della regione, ha ospitato in questa edizione anche sodalizi provenienti dall’Emilia Romagna e da San Marino, vedendo impegnati sul tatami di Pesaro quasi trecento atleti. Sono stati in dieci a partire all’alba da Macerata per combattere nelle classi Bambini, Fanciulli e Ragazzi, alcuni alla prima esperienza ed altri oramai “veterani” e tutti sono rientrati con una medaglia al collo: 2 ori, 3 argenti e 5 bronzi. Buone le prestazioni di Crugnale Alessio e Ferracuti Matteo, ma un plauso alle cinture bianche Angeloni Lorenzo, Ferranti Alessio, Florio Edoardo e Locci Alessandro che, nonostante i pochissimi mesi di judo alle spalle e l’immensa emozione della loro “prima gara”, si sono battuti senza riserve in tutti i loro incontri, come pure ha fatto Cipolletti Daniele nella classe Ragazzi alla sua prima uscita. Ad una soddisfazione già grande per il tecnico del Judo Equipe Macerata, avv. Laura Moretti, si è aggiunta quella portata dalle ragazze impegante a Pesaro, Coppari Laura e Vagni Eleonora, che con una varietà tecnica in crescita ed una grinta da vendere si sono aggiudicate la medaglia d’oro nel loro raggruppamento. Altrettanto di pregio sono pure stati gli incontri di Vagni Edoardo, che però a causa di una propria disattenzione, abilmente sfruttata dal suo avversario, perdeva in finale e doveva accontenatrsi di un secondo posto.
Ora, dopo i dovuti festeggiamenti, l’ASD Judo Equipe Macerata guarda avanti ai prossimi impegni che la vedranno scendere con i propri atleti sui tatami di Marche, Abruzzo e Umbria.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X