Crocevia Lube, ritorno con il Bled
Cisolla: “Qualificazione alla portata”

I biancorossi ospitano gli sloveni. Bisognerà vincere 3-1 per superare il turno
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Cisolla-contro-Modena

di Andrea Busiello

Siamo ad un crocevia molto importante per la stagione della Lube. Infatti mercoledì alle ore 20.30 al Fontescodella i biancorossi giocheranno contro il Bled, la gara di ritorno degli Ottavi di finale della Champions League, partendo dal 3-2 per gli sloveni maturato nel match dell’andata. Macerata che appare senza dubbio favorita ed ha le carte in regola per passare il turno ed approdare ai quarti di finale della massima competizione continentale. Parlando di ciò e di regular season abbiamo ascoltato il martello Alberto Cisolla (nella foto) in merito.

Cisolla, partiamo dal bel successo ottenuto a Latina…

“E’ stata una bella vittoria, utile per la classifica e per il morale. Noi stiamo continuando in questo momento di crescita e la gara di Latina ne è la testimonianza. Il risultato è fine a se stesso ma noi dobbiamo continuare a giocare su questi livelli se vogliamo ambire a Champions e scudetto”.

A questo punto si può tranquillamente puntare al terzo posto. Concorda?

“Si, la classifica dice questo e noi ci proveremo ma a mio avviso non è determinante questa posizione di classifica. Il nostro obiettivo è quello di arrivare nelle migliori condizioni possibili negli avvenimenti che contano della stagione ma non deve essere un’ossessione la posizione di classifica, perchè poi con i play off si azzera tutto”.

Capitolo Champions. Domani la posta in palio sarà molto elevata…

“Come affermare il contrario. Ci giochiamo la qualificazione al turno successivo e noi tutti vogliamo a tutti i costi raggiungere questo obiettivo. La gara di andata, seppur persa, ci ha fatto capire che siamo in grado di vincere contro il Bled e domani dovremo essere sereni e non innervosirci in nessuna circostanza perchè la qualificazione è a portata di mano”.

Quali sono i migliori giocatori del Bled?

“Ma sai, la loro squadra è buona e ben equilibrata. In effetti non ci sono delle stelle ma hanno tutti delle ottime potenzialità che messe al servizio della squadra fanno si che siano una compagine di livello. Ad esempio all’andata hanno giocato quattro giocatori che noi pensavamo fossero riserve e ci hanno battuto. Quindi credo che il loro punto di forza sia il gruppo più che i singoli”.

In caso di qualificazione chi preferisce tra Friedrichshafen e Innsbruck?

“Innsbruck perchè l’abbiamo già affrontata e battuta per due volte. I tedeschi sono una squadra di ottimo livello e partono con il vantaggio del 3-1 dell’andata. Se dovessi scommettere direi che passa il Friedrichshafen ma preferisco giocare con l’Innsbruck”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X