Presentato il progetto
“Corridonia per il sociale”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Calcio-Corridonia-per-il-sociale1

Calcio e sociale insieme per vincere una partita importante, quella contro la droga. Con lo slogan “Usa la testa fai squadra contro la droga”, la S.S.D. Calcio Corridonia ha illustrato venerdì 15 gennaio alle ore 18.30 presso la Sala Consiliare del Comune di Corridonia, il progetto “Calcio Corridonia per il sociale” dove sono state presentate anche le nuove divise con uno sponsor molto particolare: l’associazione “La Rondinella”. Si tratta infatti di un progetto che vede una serie di iniziative volte alla prevenzione di dipendenze da sostanze psicotrope e dedicate ai giovani di Corridonia. Il progetto è stato inaugurato con la presentazione della nuova maglia della S.S.D. Calcio Corridonia (nella foto) con il logo dell’associazione La Rondinella, partner dell’iniziativa, e poi proseguirà con una serie di incontri nelle scuole della città per fare informazione e prevenzione tra i giovani. Alla presentazione del progetto sono intervenuti il Sindaco di Corridonia, Nelia Calvigioni, l’Assessore ai Servizi Sociali, Vanda Broglia, l’Assessore allo Sport, Pietro Antonio Siciliano, l’Assessore alla Cultura, Massimo Cesca, l’Assessore ai Servizi Sociali della Provincia di Macerata, Milco Mariani, il referente della società Calcio Corridonia, Raffaele Gesuelli e il presidente dell’associazione La Rondinella, Gaetano Angeletti. Il Sindaco, Nelia Calvigioni, ha sottolineato quanto la città di Corridonia sia ricca di realtà associative che si impegnano seriamente nella crescita sana dei giovani. “A Corridonia chi si trova in situazioni difficili – ha dichiarato il Sindaco – sa che può richiedere il sostegno di associazioni in grado di dare aiuto e supporto per affrontare un problema. Abbiamo importanti realtà a Corridonia che sostengono in silenzio tante famiglie. E questa è una ricchezza”. L’Assessore allo Sport, Pietro Antonio Siciliano, ha elogiato l’impegno della società Calcio Corridonia che ha saputo fare squadra con l’associazione “La Rondinella” per combattere il fenomeno delle dipendenze sempre più frequente tra i giovani. “La collaborazione tra due importanti realtà di Corridonia per un obiettivo sociale è già un importante successo – ha dichiarato l’Assessore ai Servizi Sociali, Vanda Broglia – è un segnale di come la nostra città sia sensibile a temi così delicati come quelli delle dipendenza da sostanze psicotrope. Un plauso va quindi alla società Calcio Corridonia che rinuncia agli introiti degli sponsor per investire, in collaborazione con La Rondinella, nella prevenzione. La presenza in città di società che, oltre ad avvicinare i giovani allo sport, si preoccupano anche della loro crescita ci fornisce un prezioso aiuto per il nostro lavoro volto a creare un ambiente sano per i nostri ragazzi”. Il progetto “Calcio Corridonia per il sociale “ proseguirà poi nella scuole di Corridonia, così come ricordato dall’Assessore alla Cultura e di “La Rondinella”. L’associazione sarà infatti presente nelle scuole per una serie di incontri volti alla prevenzione delle dipendenze tra i giovani. Verrà inoltre indetto un concorso tra i ragazzi delle scuole per individuare il miglior logo da stampare sulle magliette della società Calcio Corridonia. Soddisfazione anche da parte della Provincia di Macerata. L’Assessore ai Servizi Sociali Milco Mariani, ha voluto ringraziare la società Calcio Corridonia e l’associazione “La Rondinella” per l’impegno nelle questioni sociali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X