La Pallanuoto Tolentino
in Sicilia per la serie A1

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Pallanuoto Tolentino 1

di Andrea Busiello

Profumo di serie A1 in quel di Tolentino. Precisamente sulla sponda femminile della pallanuoto dove la compagine allenata da Pietro Ginevri è pronta per affrontare la finalissima, da sfavorita, contro la compagine dell’Athlon Palermo che mette in palio un posto nella massima serie. Ambizione questa, che le tolentinati cercheranno assolutamente di far propria a coronamento di una stagione maiuscola. Prima della finale, in programma in Sicilia domenica 21 giugno alle ore 12,30, abbiamo ascoltato la voce del timoniere della formazione tolentinate: quel Pietro Ginevri (nella foto il mister a colloquio con le ragazze durante un time out) che tanti successi sta mietendo fino a questo momento.

Mister Ginevri come arriva la squadra a questo appuntamento che vale un’intera stagione?

“Direi tranquilla. Le ragazze hanno davvero fatto un’annata strepitosa. Manca solo la ciliegina sulla torta e nonostante partiamo sfariti cercheremo di fare di tutto per sovvertire il pronostico e vincere la serie”.

Affronterete una formazione decisamente tosta come quella sicula. Quali i pregi ed i difetti della squadra palermitana?

“Come pregio hanno sicuramente l’esperienza visto che il nocciolo duro del gruppo è composto da atlete che facevano la A1 due stagioni fa quindi hanno qualità e per di più sono navigate. Trovare difetti in questa squadra è difficile perchè hanno vinto il proprio girone e ora vorranno a tutti i costi tornare nella massima serie”.

Dove invece Tolentino dovrà puntare forte per cercare di mettere in pericolo le avversarie?

“Sono convinto che il fatto di essere una squadra giovane potrebbe essere favorevole a noi perchè dobbiamo mettere i match di finale su un ritmo alto per metterle in difficoltà sul piano fisico perchè credo che se il ritmo sia basso la loro esperienza venga a galla più facilmente. Noi sappiamo di avere delle ottime potenzialità e l’essere giovani sarà la nostra arma a favore”.

Va comunque rimarcato che a prescindere da come vadano le cose nella finale avete disputato una stagione decisamente sopra le righe…

“Indubbiamente. Arriviamo a questa finale con la consapevolezza di aver dato veramente tutto nel corso dell’anno riuscendo ad accaparrare risultati davvero prestigiosi e qual ora dovessimo perdere credo francamente che non dobbiamo rammaricarci di nulla”.

Tutta una città, Tolentino, fa il tifo per voi. Ma forse sarà più corretto dire tutta una regione è con voi in questa finale che potrebbe proiettare una marchigiana nel massimo campionato nazionale di pallanuoto per la prima volta in assoluto…

“Abbiamo questo onore. Sarebbe bello passare alla storia per aver portato una squadra delle Marche in serie A1. Sappiamo che non sarà facile, anzi sarà difficilissimo, ma faremo di tutto per fare questo miracolo e portare la nostra regione per la prima volta nella massima serie”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X