Il maceratese D’Ascanio
e quell’esperienza in maglia azzurra

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

dascanio-con-la-nazionale

di Andrea Busiello

Ad un passo dalla gloria per poi tornare alla realtà che non ha tramutato quel sogno in verità. Peccato. Stiamo parlando di Samuele D’Ascanio (nella foto con la maglia della Nazionale Italiana under 18), bomber di razza della Torrese. Il buon centravanti, dal fisico possente e dal discreto fiuto del goal, ha avuto l’anno di gloria quando a 18 anni fu convocato nella nazionale under 18 e da li anche un goal ai pari età dell’Inghilterra nell’amichevole disputata a Roma. Due anni magnifici quelli trascorsi a Montegiorgio in Eccellenza, dove il bomber D’Ascanio aveva gonfiato la rete in ben 17 circostanze prima di approdare a Ravenna da dove però non è riuscito a spiccare il volo. Ora D’Ascanio questa stagione è stato con la  Torrese e sull’annata appena andata in archivio, proiettato sul futuro, afferma: “Sarei felicissimo di rimanere qui a Torre San Patrizio perchè mi sono trovato benissimo con il mister e la società. In questo momento credo che le possibilità che io rimanga siano alte anche se ancora non ci siamo parlati ne con la società ne tantomeno con il mister”. Poi D’Ascanio, scuola Robur, continua: “Se rimanesse il mister farei carte false per giocare ancora qui”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X