Basket B2, sconfitta sul filo di lana
per la Naturino contro Verona

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

verona_vs_1

NATURINO/SAPORE DI MARE: Polidori 24, Berdini 7, Paleari 6, Diener 2, Corradetti, Serroni 10, Sanlorenzo 15, Sacripante 2, Piloni, Buongarzone n.e. – All. Cervellini
TEZENIS VERONA: Nobile C. 19, Gueye 13, Losi 10, Silvestrucci 5, Soave 11, Nobile M. 7, Dri, Accini 3, Sterzi 4, Rossato n.e. – All. Faina
Arbitri: Cannoletta Gregorio , Bulzoni Nando

La Naturino/Sapore di Mare non riesce a centrare il tris fermandosi per 66-72 nella partita casalinga al cospetto di un Verona, che ha sempre controllato la partita rimanendo attaccati nei momenti in cui la formazione di Cervellini provava a scappare. Soliti quintetti per entrambi gli allenatori; Berdini, Corradetti, Polidori, Paleari e Diener per Civitanova mentre per Faina scendono in campo Losi, Gueye, Silverstrucci, Soave e Claudio Nobile. L’inizio è tutto di marca veronese con un 9-0 dopo due minuti che costringe Cervellini al time out che prova a dare una scossa anche se con scarsi risultati. Infatti due bombe di Soave e Gueye danno il massimo vantaggio (4-17). L’ingresso di Sanlorenzo e Serroni, con 5 punti a testa, da un minimo di energia che permetto ai civitanovesi di piazzare un (10-1) con cui si chiude il quarto (14-18).
Il secondo quarto inizia con un ritmo più blando, con le difese a prevalere sugli attacchi e al 15° arriva il primo vantaggio civitanovese grazie all’appoggio di Sanlorenzo su assist di Berdini. A questo punto sale in cattedra Polidori (nella foto) che con 6 punti consecutivi porta i padroni di casa sul 30-28 a cui risponde un super canestro di Gueye (30-30). La prima metà di gioco termina con il punteggio di 32-30. La Naturino/Sapore di Mare riparte benissimo con capitan Polidori che firma 8 dei 12 punti che al 26° danno il vantaggio di 7 punti. (44-37). Controbreak di Verona firmato Nobile C. e Sterzi (47-47). Allo scadere Diener appoggia da sotto e fissa il punteggio sul 52-48.
L’ultimo quarto è una battaglia con difese super aggressive e in cui a fare la differenza sono le giocate individuali di Nobile M. e Gueye (59-63 al 37’).  A 1’30’’ dalla fine Paleari firma il pareggio in contropiede (66-66) ma nell’azione successiva Silverstrucci piazza il tiro da 3 che decide la partiva. Successivamente Serroni subisce fallo ma fa 0/2 dalla lunetta e commette fallo su cui termina la partita con il punteggio di 66-72.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X