Per gli Allievi del Tolentino
la bestia nera si chiama Maceratese

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

giovanissimi_robur

Sembra assurdo: 23 partite disputate. 21  vittorie e 2 sole sconfitte. Entrambe però portano la firma biancorossa. E’ l’impressionante ma curioso ruolino di marcia degli Allievi regionali del Tolentino, che seppur campioni già da una settimana, subiscono la seconda sconfitta stagionale e ancora una volta contro quella Maceratese che invano nel corso del campionato aveva cercato di soffiargli il posto d’onore ma che era riuscita a sconfiggere i cugini nel match d’ andata. In un “Colle Arena” gremito come nelle grandi occasioni è un tap-in di Contigiani a decidere il match clou della ventitreesima giornata, in una partita non certamente emozionante. Appagati i cremisi e bisognosi di punti i biancorossi, quella tra Maceratese e Tolentino non è stata di certo la più bella partita degli ultimi tempi, caratterizzata sovente da contrasti a centrocampo e falli tattici. Chi si aspettava insomma uno spettacolo entusiasmante è rimasto molto deluso nel vedere due squadre bloccate e premurose più di non prenderlo che di farlo.
Entrambe le compagini sono tutt’ora costrette a fare i conti con gli infortuni. In casa Maceratese, oltre all’attaccante Eclizietta, già ai box per una lesione al menisco esterno, è toccato anche a Prosperi dopo pochi minuti lasciare il campo per un fastidio al collaterale. Anche in casa cremisi però l’ infermeria fa registrare nomi importanti: su tutti quello di Massimiliano Trillini rientrato proprio al Colle Arena ma costretto a dare forfait a inizio ripresa per il riacutizzarsi di un fastidio alla coscia.
Con la vittoria di domenica e la contemporanea sconfitta della Dorica Torrette tra le mura amiche contro la Dribbling Osimo, la squadra di Falcetta è matematicamente ammessa agli spareggi che le consentiranno poi di accedere alle fasi finali. Ora entrambe le squadre potranno far rifiatare i propri uomini, lasciando spazio così a chi ha giocato di meno e recuperare energie preziose per lo sprint finale.
Nella Juniores regionale invece continua a vedere sempre più vicina la vittoria del campionato la Vis Macerata di mister Ricci che nonostante il pareggio interno contro il Sirolo Numana continua a mantenere il vertice della classifica con sette lunghezze sulla Civitanovese. Ma per cantare vittoria è necessario un ultimo sforzo: andare a vincere sabato proprio nella tana del nemico. Si attendono grandi emozioni. Nel campionato Giovanissimi regionali invece non cambia niente al comando della classifica dove la Robur (nella foto) è ancora inseguitrice della Junior Jesina, impegnata domenica prossima alla Pace contro la Maceratese. Partita però che potrebbe essere più facile del previsto per gli jesini visto che la formazione di Carrer, nonostante la sconfitta di Filottrano, ha centrato matematicamente una salvezza messa in dubbio a metà campionato ma più che mai meritata e può quindi ora disputare le ultime tre gare a nervi distesi. Saluta invece il campionato regionale la Folgore Castelraimondo di mister De Luca, retrocessa matematicamente al campionato provinciale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X