Recine guarda lontano:
“In 5 per lo scudetto”

- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

recine

Nello sport quello che conta è il risultato. La Lube ammirata ieri in quel di Padova di certo è stata al di sotto delle proprie potenzialità e ad un certo punto del match sull’ 1-0 e 22-18 in favore dei veneti si è davvero temuto in casa biancorossa che il successo pieno non sarebbe potuto arrivare. Ma invece come tutte le grandi squadre quando sono in una giornata grigia i ragazzi di coach Fefè De Giorgi hanno lentamente ripreso a tessere la tela e punto dopo punto hanno fatto il proprio dovere: ovvero quello di vincere con il punteggio di 3-1 e portare a casa un successo che garantisce una certa continuità ai risultati del sodalizio biancorosso. Dopo il confronto vinto ieri contro i veneti abbiamo ascoltato la voce del Direttore Sportivo del team maceratese Stefano Recine.

Stefano un successo prezioso nonostante arrivato al termine di un match giocato male…

“Si è giusta la tua disamina perchè oggi abbiamo giocato davvero una brutta partita e siamo stati in grande difficoltà soprattutto nei primi due set ma i tre punti conquistati sono davvero preziosi e fanno si che la classifica continui a sorriderci”.

Vincere un match del genere giocato male dà la sensazione che la Lube sia una grande squadra. Quali saranno secondo te le formazioni che potranno ambire al tricolore?

“Io credo che 5 squadre sono pressocchè sullo stesso livello e sarà fondamentale vedere come si arriverà in quei momenti topici dell’annata. Macerata, Trento, Cuneo, Treviso e Piacenza a mio avviso hanno dei valori di spessore”.

In questa Lube emerge un valore davvero importante però: il gruppo…

“E’ vero. Ieri abbiamo vinto il confronto grazie all’apporto di tutti, da chi giocava dall’inizio a chi ha giocato a match in corso tutti sono stati decisivi, ma d’altronde questo è il nostro marchio di fabbrica: essere gruppo. Solo in questo modo si può andare lontano”.

Spesso nello sport si critica l’operato delle società. In questo caso mi premeva rimarcare come la Lube, nella sua figura come Direttore Sportivo, sia sempre vigile sul mercato e prenda giocatori giovani di valore internazionale. Parliamo di Martino e Podrascanin…

“Noi siamo continuamente alla ricerca di giovani talenti e siamo sempre svegli nel mercato e nella fattispecie con i due ragazzi che hai citato tu siamo felicissimi del loro apporto. Stanno davvero dando tanto e siamo convinti che potranno dare ancora molto alla causa biancorossa”.

Andrea Busiello



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X