Lite degenera, accoltellato un 36enne:
l’aggressore trovato dopo la fuga

POTENZA PICENA - L'uomo è stato colpito al torace nel piazzale di un distributore di benzina e trasferito al pronto soccorso. L'altro, dopo essere scappato, è stato rintracciato dai carabinieri e denunciato per lesioni

- caricamento letture

carabinieri-notte-genericoPrima la lite e poi la coltellata all’addome, finisce nel sangue una notte di sballo e bevute. In ospedale un 36enne bielorusso colpito da una coltellata al culmine di una lite nel piazzale di un distributore di benzina. Individuato e denunciato l’aggressore.

E’ successo a Porto Potenza sabato sera quando il 36enne dopo una serata trascorsa in un bar di via Regina Margherita bevendo ha iniziato a litigare con una persona che già conosceva. Dalle parole i due sono usciti dal locale e sono passati ai fatti. L’aggressore era armato di un coltello e con la lama avrebbe colpito l’altro al torace procurandogli una lieve ferita e dandosi poi alla fuga.

Sul posto è arrivata l’ambulanza del 118 e la Croce rossa che ha soccorso il 36 enne e l’ha condotto in ospedale dopo aver tamponato la ferita. Poco dopo è arrivata anche una pattuglia dei carabinieri della stazione di Porto Potenza che ha raccolto la testimonianza della vittima. Dopo una serie di riscontri l’aggressore, un libico sulla quarantina, è stato denunciato, dovrà rispondere di lesioni.

(l. b.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X