“Ambasciatori della transizione ecologica”
Bando per la seconda edizione

CIVITANOVA - Il termine ultimo per l’invio delle candidature è il 31 marzo. L'assessora Roberta Belletti: «L’obiettivo generale del premio è quello di richiamare l’attenzione sulla necessità di coniugare la crescita economica con la sostenibilità e la tutela dell’ambiente»

- caricamento letture

premioDopo la premiazione del liceo Da Vinci di Civitanova per la rigenerazione urbana di una casa colonica da adibire a casa della scienza, il comune ha indetto la nuova selezione pubblica per la seconda edizione del premio che incoraggia le iniziative delle scuole, delle imprese, dei professionisti, dei cittadini e delle associazioni e organizzazioni della società civile a diffondere il messaggio della transizione ecologica.

«L’obiettivo generale del premio – fa sapere l’assessora Roberta Belletti – è quello di richiamare l’attenzione sulla necessità di coniugare la crescita economica con la sostenibilità e la tutela dell’ambiente, inteso anche come relazioni personali e apertura agli altri individui, dove tutti possono fare la differenza. Questo sarebbe il vero successo della transizione ecologica e porterebbe davvero a quello sguardo più inclusivo ponendo in risalto i valori comuni su cui poggia la città».

Per essere ammissibili, le iniziative devono coprire almeno uno dei seguenti ambiti di intervento: promuovere la partecipazione dei cittadini al dibattito sulla transizione ecologica, promuovere la consapevolezza dei consumatori o incoraggiare cambiamenti comportamentali e modifiche nelle norme sociali nel contesto della transizione ecologica, promuovere l’educazione alla transizione ecologica nelle scuole di ogni livello, ideare e attuare progetti che sensibilizzino gli studenti in merito ai cambiamenti climatici e alle relative soluzioni, promuovere l’impegno attivo dei giovani nel proporre e attuare soluzioni per il clima, nonché offrire ai giovani gli strumenti adatti per partecipare ai processi decisionali in materia di politiche climatiche e ambientali, promuovere la giustizia climatica in senso lato, tenendo conto dei diritti umani e della responsabilità sociale delle imprese; incoraggiare la sensibilizzazione alle questioni climatiche presso un pubblico più ampio.

Grazie a questo premio saranno messi a disposizione dei ragazzi alcuni professionisti in grado di accompagnarli nelle successive fasi di realizzazione dell’iniziativa, con la scrittura di un vero e proprio progetto da sottoporre alle istituzioni pubbliche e alle banche per valutare la fattibilità tecnico-economica e le possibilità di finanziamento. Allo stesso tempo il progetto sarà oggetto di una o più iniziative promozionali, realizzate da una agenzia specializzata, per far conoscere alla cittadinanza il vincitore e l’importanza dell’applicazione di buone pratiche locali.

Il termine ultimo per l’invio delle candidature è mercoledì 31 marzo 2024 alle 10. Il bando è scaricabile dal sito del comune di Civitanova.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X