Un museo su Tucci a Fontescodella.
Iommi: «Mostre e percorsi virtuali»
Ecco i rendering

MACERATA - Collaborazione attivata con il Ministero della Cultura, con la biblioteca nazionale di Roma e con il museo della civiltà per valorizzare l'opera del grande orientalista. Progetto affidato all'architetto Luca Schiavoni. L'ex chiesa di Torreggiana sarà trasformata in edicola votiva

- caricamento letture
rendering-tucci5-650x403

Un rendering dell’ingresso del nuovo museo, davanti l’edicola sacra che sarà ottenuta mantenendo la facciata della ex chiesa Torreggiana

di Luca Patrassi 

Uno spazio espositivo importante è in arrivo, sono mille i metri quadrari progettati dall’architetto Luca Schiavoni all’interno della riqualificazione dell’area di Fontescodella e fronteggiante il sito della ex chiesa di Santa Maria in Torregiana del XIII secolo. Una presenza millenaria che va a rapportarsi con un’altra storia maceratese, stavolta non urbanistica ma legata ad uno dei grandi protagonisti della cultura della città, l’orientalista Giuseppe Tucci (Macerata 1894, Roma 1984). Se anni fa il capoluogo ha avuto problemi nel dare spazi e giusto rilievo ai suoi beni e ai suoi cittadini più illustri, ora gli spazi ci sono ma per alcuni contenuti si tratta di rincorrerli, visto che hanno nel frattempo preso altre destinazioni.

fontescodella-dallalto

Immagine dall’alto del luogo dove sorgerà il museo vicino all’ex chiesa Torregiana

Intanto è operativa una task force tra Comune di Macerata e Ministero della Cultura per recuperare la memoria storico-culturale e scientifica del più famoso orientalista contemporaneo; il maceratese prof Giuseppe Tucci. Organizzato all’interno del nuovo polo museale Torregiana «il centro tucciano – osserva l’assessore comunale all’Urbanistica Silvano Iommi – potrebbe diventare un nuovo hub visto non più e non solo nell’ottica di una museologia tradizionale, ma concepito con una nuova idea di esploratore contemporaneo che, grazie a mostre temporanee e percorsi virtuali, restituisca alle nuove generazioni il fascino attrattivo di una figura unica  come Giuseppe Tucci. In questo senso, quindi, si tratterebbe di un luogo che collegato al Museo della Civiltà di Roma, diventa non solo una vera porta d’accesso al mondo orientale ma può ambire concretamente anche a divenire centro di divulgazione didattico-scientifica e meta di visite scolastiche da tutto il paese, con evidente profitto per Macerata».

iommi-cassetta-collegamento-mic

Un momento del collegamento con il MIC, Da sinistra: Laura Mocchegiani, Silvano Iommi, Katiuscia Cassetta, Giuliana Pascucci

A sbloccare la situazione con il Ministero sono stati nel dicembre scorso il sindaco Sandro Parcaroli e l’assessora Katiuscia Cassetta mentre venerdì scorso si è svolto un primo confronto costruttivo tra i referenti  del Comune di Macerata e i responsabili ministeriali del Museo della Civiltà (Muciv) e della Biblioteca nazionale centrale di Roma (Bncr). Presenti all’incontro: per il Comune: Katiuscia Cassetta e Silvano Iommi come assessori responsabili del progetto, Raffaella Paladino e Laura Mocchegiani per la biblioteca Mozzi-Borgetti;,Viviana Giacomini e Ilaria Ribichini per l’Ufficio Europa, Giuliana Pascucci per i musei civici di Palazzo Buonaccorsi, Per il Ministero della Cultura Eleonora Ferraro, per il Museo della Civiltà di Roma il direttore Andrea Villani e Massimiliano Polichetti (curatore delle collezioni Tibet, Nepal) mentre per la Biblioteca Nazionale di Roma c’erano il direttore Stefano Campagnoloe la curatrice Loretta Paderni .

planimetria-del-progetto-del-polo-museale

Planimetria del progetto del polo museale

La città di Macerata e le Marche hanno dato i natali a prestigiosi orientalisti di fama mondiale a partire dai missionari padre Matteo Ricci (Macerata 1552 – Pechino 1610) e padre Cassiano Beligatti (Macerata, 1708 – Macerata 1791), poi ai professori Anselmo Severini (Arcevia 1828 – Pollenza 1909) e Giuseppe Tucci (Macerata 1894 .S.Polo dei Cavalieri –Roma- 1984). In passato è stato dedicato a questi personaggi uno spazio espositivo presso la “specola” dell’antico Collegio dei Gesuiti, oggi sede della prestigiosa Biblioteca Comunale Mozzi-Borgetti. Tuttavia questo spazio non può contenere nuove e più ampie sezioni dedicate all’orientalista Tucci, per le quali  la città si sta impegnando al fine di ospitarle adeguatamente.

ruderi-ex-chiesa-torregiana

I ruderi dell’ex chiesa Torregiana

«E’ proprio – osserva ancora l’assessore Iommi – per superare questa cronica carenza di spazi espositivi che l’Amministrazione comunale, sulla scorta di un mio piano, di concerto con i servizi tecnici comunali in sede di redazione del bando nazionale Pinqua, ha affidato la progettazione, ora in fase esecutiva, di un nuovo polo museale all’architetto Luca Schiavoni di Jesi. il volume è architettonicamente interpretato come un semplice segno paesaggistico contemporaneo in dialogo” con il passato costituito dall’emergente e fronteggiante sito della chiesa di S. Maria i cui ruderi saranno ricomposti in una edicola votiva, integrata con tutto il contesto ambientale. L’avvio dei lavori è previsto nell’anno in corso e dovranno essere ultimati entro il primo semestre del 2026».

Gli altri rendering: 

rendering-tucci

rendering-tucci1-650x457

remdering-tucci3-650x403

rendering-tucci4-650x393

rendering-tucci2-650x398

***

Progetti:

progetto-della-trasformazione-in-edicola-votiva-della-chiesa

Progetto di trasformazione in edicola votiva della chiesa

sezione-delledicola-fronteggiante-il-museo-seminterrato

Sezione dell’edicola fronteggiante il museo seminterrato

 

***

Immagini storiche:

1848-chiesa-convento-e-torre-di-S-Maria-in-Telarisiano-Torregiana-sec.-XII-dis.-del-cap.-Teodolini-proprieta-fam.-Binni-tratto-da-G.-Pasquali

1848 – Chiesa, convento e torre di S Maria in Telarisiano (Torregiana sec. XII)

 

1980-ruderi-dellantico-plesso-monastico-torregiana

1980 – Ruderi dell’antico plesso monastico

 

cripta-dellantica-chiesa

Cripta dell’antica chiesa

“Le Marche e l’Oriente – Giuseppe Tucci” Macerata ente capofila, finanziamento di 75mila euro



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
Podcast
Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X