Nasce l’associazione RipartiAmo:
«Non disperdiamo la spinta al rinnovamento
nata dalla candidatura di Sandro Sborgia»

CAMERINO - Si affianca al gruppo consiliare di opposizione. La neo presidente Caterina Molinaro: «Seguiamo la scia di tutte le persone, tantissime per la verità, che si sono date da fare a sostegno della lista»
- caricamento letture
caterina-molinaro-e1668527315564

Caterina Molinaro

Al gruppo consiliare di opposizione di Camerino si affianca l’associazione che porta lo stesso nome, RipartiAmo, «nata dalla volontà di partecipazione e dall’esigenza di non disperdere la spinta al rinnovamento che si è aggregata intorno alla candidatura a sindaco di Camerino di Sandro Sborgia e alla sua lista in occasione delle elezioni amministrative del 2019 e del 2022».

Nei giorni scorsi è stato eletto il direttivo, ne è presidente Caterina Molinaro, 37enne di origine vissana, ne fanno parte come consiglieri Gianluca Aureli, 20 anni, la consigliera comunale Lucia Jajani, 48 anni, il 19enne Edoardo Pettinari e Mario Tesauri, 68 anni. Alberto Cavallaro ha il ruolo di tesoriere, segretaria è Rosella Paggio Verdolini, resteranno in carica per i prossimi tre anni. Tra gli obiettivi dell’associazione c’è il compito «di elaborare e coltivare strategie, programmi e progetti per lo sviluppo sociale, culturale ed economico della città e del comune di Camerino e dei territori che condividono le criticità proprie delle aree interne, in collaborazione e sinergia con le popolazioni locali. L’associazione, in particolare, curerà lo studio e la successiva proposta di soluzioni alle suddette criticità, attribuendo la dovuta attenzione e priorità alla ricostruzione post sisma 2016».

Spiega la presidente Caterina Molinaro: «L’associazione è nata in maniera abbastanza spontanea e volontaria, seguendo la scia di tutte le persone, tantissime per la verità, che nelle ultime due campagne elettorali si sono date da fare a sostegno della lista RipartiAmo. È dunque sulla scorta di questo che abbiamo deciso di riunirci e di costituire un gruppo che potesse promuovere quelle che erano le finalità culturali politiche e sociali che ci stavano a cuore. Quella di presidente è una nomina che sinceramente non mi aspettavo, ma l’assemblea per acclamazione mi ha prescelto per guidare questo gruppo. Non posso che ringraziare chi ha creduto in me, tanto da affidarmi questo ruolo. Sono veramente contenta perché credo in questa associazione e nelle persone che la costituiscono e in quelle che spontaneamente vorranno aderire in futuro».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-

Vedi tutti gli eventi


Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X