“Tanto di cappello”
al Festival delle Tradizioni

MOGLIANO - La tre giorni al parco fluviale di Santa Croce inizia domani, giovedì, con la cena a tema. Il programma della manifestazione
- caricamento letture

festa-tradizioni-mogliano-5-606x650

Dopo due anni di fermo causa pandemia riparte il “Festival delle Tradizioni” al parco fluviale di Santa Croce a Mogliano in collaborazione con il Comune, giunto alla sua undicesima edizione.

festa-tradizioni-mogliano-1-325x244Il festival nasce da un’idea dell’associazione “Amici di Santa Croce” con lo scopo di tramandare e far conoscere a giovani e turisti le tradizioni locali, come l’intreccio, la cultura contadina e il nostro territorio. Per questo tutte le sere sarà visitabile una mostra di prodotti dell’artigianato locale e inoltre, per grandi e piccini, sarà possibile giocare con tradizionali giochi in legno tipici del folklore marchigiano. Il parco fluviale è una bellissima area naturale circondata dal fiume Ete, già portato sul grande schermo dal regista Pupi Avati nel film “Il cuore grande delle ragazze” e quest’anno anche sede del festival “Risorgimarche” con il concerto dei Marlene Kuntz. Il pubblico intervenuto al concerto ha anche molto apprezzato la chiesa cinquecentesca del Santissimo Crocifisso D’Ete, con il suo tempietto in stile lauretano sempre visitabile durante la festa.

festa-tradizioni-mogliano-4-325x244Il festival ha un programma molto ricco di eventi e attività, che partono da domani, giovedì 11 con la novità di quest’anno, ovvero la cena a tema “Tanto di cappello” (prenotazione obbligatoria e menù fisso). L’idea nasce come unione delle tradizioni del maceratese e del fermano con il punto in comune del cappello, che non è visto solo come accessorio, ma anche come modo di dire “tanto di cappello” per esprimere un complimento (una versione italiana di “chapeau!”), verso qualcosa di molto originale e bello; proprio per questo a chiusura della serata verrà premiato il cappello più originale.  Anche il menù della serata sarà a tema tradizioni, con piatti tipici locali, come i “frascarelli al ragù” e “i fagioli cò le cotiche”. Ad allietare la serata durante e post cena con musica e allegria, Alessandro Barboni Dj. Nelle successive serate verranno riproposti altri piatti tipici a menù libero. Venerdì 12 si svolgerà da tradizione la serata danzante con ballo liscio e di gruppo con la band “I Ballaonda”. Sabato 13 oltre alla serata musicale con la band dei “Rio Folk”, un evento dedicato ai bambini con l’esibizione del cantafavole Gianluca Lalli su testi di Gianni Rodari. Tutte le sere sarà presente un cocktail bar con un barman professionista. Per info e prenotazioni per giovedì 11: Tonino 339 6049624 Facebook Associazione “Amici di Santa Croce” per il programma completo.

 

festa-tradizioni-mogliano-2-488x650

festa-tradizioni-mogliano-3-366x650

festa-tradizioni-mogliano-6-464x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X