Appropriazione di un drone,
finanziere prosciolto dal Gup

POTENZA PICENA - La Croce Rossa ha rimesso la querela dopo l'offerta risarcitoria. Disposto il non luogo a procedere
- caricamento letture
drone

Un drone

 

Appropriazione indebita di un drone di proprietà della Croce rossa, l’associazione rimette la querela, prosciolto un finanziere che la scorsa udienza aveva fatto una offerta risarcitoria.

Questa mattina si è concluso il procedimento davanti al gup del tribunale di Macerata, Giovanni Manzoni, che ha disposto il non luogo a procedere per l’imputato. I fatti contestati sarebbero avvenuti nel gennaio del 2020 a Potenza Picena. Secondo l’accusa, sostenuta dal pm Enrico Barbieri, il finanziere, un 44enne che vive a Potenza Picena, era accusato di essersi appropriato di un drone modello Dji Phantom 3 del valore di 1.600 euro, di proprietà della Croce rossa di Porto Potenza, di cui aveva la disponibilità. Il 44enne è difeso dall’avvocato Elisabetta Vastaroli. Con la remissione della querela il giudice ha disposto il non luogo a procedere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =