Stornelli e proverbi maliziusi

LA DOMENICA con Mario Monachesi
- caricamento letture
mario-monachesi-e1587885168418-325x308

Mario Monachesi

di Mario Monachesi

“Ecco ‘na corvellata de lo cantà’ e parlà’ grasso de ‘na orda. A lo contrario del ogghj, le parole adèra sci ‘n po’ sboccacciate, ma non ci-aia la pesantezza, la marducanza e spisso lo cattio de quelle de ogghj. All’epoca adèra puru divirtimentu, sana alligria per passà’ momenti spensierati tra menzo a jornate dure per fadiga e fame.
*
“Mamma me l’ha fattu lu strippadonne, sotto lu mujiculu me pènne.
*
“La donna è fatta come la campana, senza vatoccu dindola e non sona”.
*
“Se voli che te compro un fazzulittu, famme pijá’ le misure de lu pettu;
se voli che te compro un zinalitto, famme prima vedé’ quello che c’è sotto”.
*
“Cuscì dice la matre a la fija: “Prima che tu mitti su famija, fa la proa co’ Pippì’ sopre la paja;
se dopo fatta issu non te dice cosa,
te cunzijo de rnannallu a casa;
se ‘ncece la proa la vò’ ripete,
jate de corsa tutti e du’ a cerca’ lu prete”.
*
“Ci-aessi la virtù che ci-ha lu gallu, la notte ji a durmì’ co’ le gajine;
a la matina rizzasse ancó’ più arzillu,
fa’ chicchirichì e rmontà’ subbeto a cavallu”.
*
“La donna ridarella o matta o puttanella”.
*
“Fiore de notte
se co’ le corne ce se facesse lo latte,
a casa tua se magniria sempre le ricotte”.
*
“Lu varbiere te fa vellu, lo vi’ te fa guappu, la femmena te fa fessu”.
*
“Non ve deve paré’ ‘na cosa strana, se co lu zippu Anto’ ce pianta l’anzalata
e Neno invece ce ‘ccontenta la patrona, quanno ‘vvilita la vede e sconsolata”.
*
“La donna che sa vallà’ bè’, nnanna la chjappa e batte lu pè’;
la donna che conosce un ballu sulu, batte lu pè’ e po’ nnanna lu culu”.
*
“Fior de mughittu
per vedé’ se quanto ce l’hai tostu, spero de faccilu co’ te un bel ballittu;
e dopo aé ballato stretta stretta,
te dirò se so’ rmasta suddisfatta”.
*
“Amore vellu,
tu che prima pe’ la donna eri un gallu,
addè si doventatu un pollastrellu”.
*
“Fiore de ficu
non era certo mejo a tempu anticu,
quanno la donna non te facia vedé’ manco lu muricu (ombelico);
ma ogghj che la donna s’è scafata,
se vo’ te la fa fa’ ‘na scorpacciata”.
*
“Lu po’ scolà’ dall’Appennini alle Ande,
l’urdema goccia rmarrà sempre su le mutanne”.
*
“Chj va a donne e non conosce l’usu,
slonga le gamme e sfina lu musu”.
*
“Cuscì dicia un gran dottore,
co’ lu limó’ ce se lucida lo rame,
co’ le vardasce ce se fa l’amore”.
*
“Fiore de zucca
‘rria la matre me ne dà ‘na fetta,
la fija è più de còre, me la dà tutta”.
*
“Se te ‘rrio a pijá’ co’ ‘sta vella stanga,
te faccio caminà’ tre mesi cionga”.
*
“Solo addè, Mari’, me rendo cuntu, che te putia spusà’ solo un gran tuntu; ma ormà’ che lu sbaju l’agghjo fattu, famme campà’, no’ me trattà’ sempre da marguttu”.
*
“Fiore de menta
l’amore non se fa se non se monta,
se non te metto ‘n corpu la somenta”.
*
“Mammeta è campanella e tu campana, ce serve un vatoccu che ve sona”.
*
“Se tu penzi che se pozza sta’ senza l’amante, si proprio ‘na scema o deficente;
io ho dato scordu a la mia mammina
e da parte ne tengo ‘na duzzina”.
*
“Quanto me piace le mele cotogne, quelle che porta in pettu le donne!
Porta lu piccichittu senza fronne”.
*
“Fiore de mora
lu sorce (topo) tra la luja (loppa) non ze ‘cceca;
lu pesce drendo l’acqua non ze ‘ffoca;
la donna sotto l’omu non ce crepa”.
*
“Chj ci-ha la rogna da grattà’ e la moje da guardà’, no’ gne manca lo da fa'”.
*
“Te si vantata che t’ho vasciato
e che t’agghjo ditto: “To, pijene ‘n’antru!”
Prima de vascià’ a te, caschèsse mortu,
preferiscio vascià’ lu musu de lu porcu”.
*
– “Che dici de fa’!
– “De mettilu dentro e lasciallu sta'”.
*
“Tre cose è sembre jacce: “Le frosce de le vacche, le code de le serpe e le trippe de le puttane”
*
“Non te fidà’ de la moje s’è bigotta,
quanno po’ essa te freca bbotta a bbotta;
ma tu più furbu non te fa’ frecà’,
a essa preferisci sempre la commà'”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =