«Città europea dello sport
ha già portato in dote 250mila euro:
Cicaré ce ne riconosca il merito»

MACERATA - L'assessore Sacchi replica al consigliere di Strada Comune che aveva presentato un'interrogazione: «Preferisce indugiare su questioni irrilevanti, senza tenere nel minimo conto i risvolti esclusivamente positivi che ne sono conseguiti»
- caricamento letture
Sacchi_AperitiviEuropei_FF-11-e1653056368916-325x242

Riccardo Sacchi

 

«Conti alla mano il riconoscimento di Città Europea dello Sport ha già portato in dote alla nostra città un beneficio economico di circa 250mila euro. Ringrazio, dunque, il consigliere Cicarè che con la sua interrogazione mi fornisce l’opportunità di sottolineare ancora una volta quanto Città Europea dello Sport sia stata capace di generare in termini di ritorno sia economico sia di immagine per Macerata, nonché in termini di partnership e collaborazione con stakeholders del territorio, Università in primis». A dirlo è l’assessore allo Sport Riccardo Sacchi, che risponde così al consigliere di Strada Comune che ieri aveva chiesto conto in particolare del pagamento dei diritti di immagine da parte del Comune all’associazione Aces Europa.

«Posto che ogni iniziativa promossa dall’Amministrazione comunale, se onerosa, deve ovviamente trovare riscontro nel bilancio comunale, si spiega subito come la liquidazione per Aces trovi imputazione nelle disponibilità dei capitoli di bilancio riferiti allo Sport – prosegue Sacchi -. Ciò detto, l’amministrazione, grazie alle iniziative promosse da questo assessorato, si è già assicurata un introito di circa 20mila euro provenienti da sponsorizzazioni varie che sono accertate e in fase di accertamento e che coprono ampiamente sia Aces sia le spese tecniche di istruttoria».

Tra tutti – continua Sacchi – l’ottenimento di fondi regionali per ben 210mila euro, di cui 150mila in conto capitale destinati alla manutenzione e alla riqualificazione di alcuni playground di quartiere, e i restanti 60mila destinati alla realizzazione di una serie di iniziative capaci di generare un notevole impatto turistico, economico e di immagine per Macerata. Mi riferisco a manifestazioni svolte, o già programmate, consistenti in più di 20 eventi, tra cui spiccano i campionati italiani assoluti Para Archery dello scorso gennaio, i Campionati italiani assoluti di scherma paralimpica in programma tra il 10 e il 12 giugno al palazzetto dello sport e i Campionati italiani seniores di scacchi che si svolgeranno il prossimo mese di settembre in collaborazione con Unimc, oltre a tutta una serie di appuntamenti che hanno visto o vedranno protagonista il nostro ricchissimo mondo associativo cittadino. Il consigliere Cicarè – conclude l’assessore – anziché riconoscere all’Amministrazione l’innegabile merito di aver colto un’occasione preziosa per la città – ben compresa da tutte le forze politiche che siedono in Consiglio comunale con l’approvazione del documento consiliare del 26 aprile 2021 – preferisce indugiare su questioni irrilevanti, senza tenere nel minimo conto i risvolti esclusivamente positivi che ne sono conseguiti».

 

Città europea dello sport, Cicarè all’attacco: «Chi paga?»



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =