Bper chiude lo sportello di Gualdo
«Ci darebbe il colpo di grazia,
evitare l’ennesimo scempio»

L'ISTITUTO di credito ha comunicato verbalmente l'intenzione al sindaco Giovanni Zavaglini, che sfoga la sua rabbia: «Non ci posso credere. Si accelererebbe la morte lenta di un territorio che ha l’unica colpa di stare in montagna. A questo stillicidio si devono ribellare tutte le istituzioni»
- caricamento letture

 

giovanni-zavaglini-e1558952672306-325x226

Giovanni Zavaglini, sindaco di Gualdo

 

Bper pronto a lasciare Gualdo, il sindaco sul piede di guerra. Nei giorni scorsi l’istituto di credito ha comunicato verbalmente al primo cittadino Giovanni Zavaglini, che lo sportello bancario, a partire dal 20 maggio, sarà chiuso. Zavaglini ha subito scritto ai vertici dell’istituto di credito, chiedendo di ritornare indietro su questa decisione.

«Il Consiglio dei ministri ha appena dato il via libera al disegno di legge sulla montagna e si va a togliere un servizio essenziale proprio ad un paese di montagna. Non ci posso credere – dichiara Giovanni Zavaglini -. Si va a colpire un paese di neanche 800 abitanti, a 652 metri di altitudine, isolato, lontano una decina di chilometri dai paesi più vicini, con strade scomode, abitato da una popolazione prevalentemente anziana, con gravi criticità demografiche e rischi ambientali, ubicato nel cratere sismico, inserito nell’elenco dei comuni maggiormente colpiti dal terremoto, con una parte del centro storico perimetrata, con le Sae tutte ancora occupate, inserito nell’elenco dei comuni della Snai (Strategia nazionale aree interne) area alto maceratese, in quanto comune disagiato e bisognoso di servizi e investimenti per contrastare lo spopolamento – spiega il primo cittadino -. La chiusura dello sportello bancario di Gualdo ci darebbe il colpo di grazia. Si accelererebbe la morte lenta di un territorio che ha l’unica colpa di stare in montagna. Ma il male della montagna non è forse il male di tutti? Allora mi appello a tutti, perché si cerchi di evitare questo ennesimo scempio. A questo stillicidio si devono ribellare tutte le istituzioni. Mi attendo da Bper Banca una risposta tempestiva e positiva a questo grido di dolore di cui spero voglia tener conto».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =