«No antenna Iliad
alla stazione di Sforzacosta»,
raccolte oltre 400 firme

MACERATA - Marco Menchi e Ninfa Contigiani hanno presentato in Comune la richiesta di trovare una soluzione alternativa
- caricamento letture
raccolta-firme-iliad-3

Marco Menchi e Ninfa Contigiani

 

«Stamattina sono state consegnate al sindaco più di 400 firme. Si è trattato di chiedere, ancora una volta, una diversa soluzione rispetto all’istallazione dell’antenna Iliad nel piazzale della stazione di Sforzacosta dando seguito alla volontà dei tanti residenti che hanno partecipato» dicono Marco Menchi e il consigliere Ninfa Contigiani, che aveva sollevato la questione in Consiglio comunale. Le firme sono state presentate come strumento messo a disposizione dell’amministrazione proprio per poter riaprire con l’operatore telefonico la partita della localizzazione in altro luogo, diverso dal centro di una zona residenziale. L’amministrazione, presente anche con l’assessore Laura Laviano e il dirigente tecnico Tristano Luchetti, si è impegnata a valutare nuove possibilità di collocazione, tra cui alcune ipotesi individuate dai firmatari, anche tenendo conto del sottolineato disagio cui verserà l’organizzazione di “Macerata soccorso” che nell’area della stazione ha una parte del proprio deposito mezzi e attrezzatura.

 

raccolta-firme-iliad

raccolta-firme-iliad-2-650x492



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X