«Mi sono laureato babbo»,
studente Unicam ringrazia il papà
che non c’è più

I RINGRAZIAMENTI nell'ultima pagina della tesi del ragazzo sono stati riportati dall'ex rettore e docente Flavio Corradini in un post pubblicato sulla sua pagina Facebook
- caricamento letture
Bonetti_Ricotta_FF-5-325x217

Flavio Corradini (foto Falcioni)


di Luca Patrassi


Centinaia di like, commenti e condivisioni. Il post dell’ex rettore e docente di Unicam Flavio Corradini, pubblicato un paio di giorni fa sulla sua pagina Facebook, ha commosso tante persone e svelato come in fondo anche in una festa di laurea si possa trovare qualcosa di diverso dal solito e pur bellissimo rituale, qualcosa che più di altro racconta il protagonista della festa. Come una pagina di ringraziamenti che trasforma il dolore più grande per un ragazzo in una spinta di gratitudine e volontà.
 «Oggi – scrive Corradini – giornata di lauree, sempre un giorno speciale per chi diventa Dottore, per i familiari, per i Docenti, per tutte e tutti noi. Durante ogni discussione, sfogli curioso l’elaborato di Tesi mentre il Candidato difende mesi di impegno. Valuti lo stile di scrittura, la profondità della discussione, i “future works”, le conclusioni, la bibliografia…e poi arrivi alla sezione che incuriosisce sempre ogni professore universitario: i Ringraziamenti vanno letti con attenzione perché fanno capire chi si ha di fronte. Si ringraziano i relatori, i familiari, la ragazza/il ragazzo, la suocera/il suocero (questi ultimi piuttosto raramente, devo dire). E ciascuno lo fa a modo suo. Poi ci sono quei ringraziamenti che non dimentichi facilmente o che non dimentichi affatto. Quelli che tolgono il fiato, che insegnano la bellezza della vita. Allego una mezza paginetta. Non chiedetemi chi è l’autore, non ve lo dirò. Mentre leggevo ho pensato “Che ragazzo incredibile! La vita lo ha già laureato, così giovane ha saputo trasformare un dolore indescrivibile in energia positiva”. Se avete qualche minuto leggetelo, farà bene anche a voi».

«A distanza di quasi 3 anni – si legge nei ringraziamenti riportati da Corradini – da quella maledetta promessa che ti ho fatto ci sono riuscito Babbo, maledetta perché è stata fatta nel giorno più brutto della mia vita, maledetta perché so che non potrai goderne a pieno come avresti voluto fare, maledetta perché ti ha portato via da me. Nonostante tutto però tu ci sei sempre stato, in tutti i momenti difficili, in tutte le volte dove hanno provato a buttarmi per terra io ho sempre sentito la tua mano sopra la mia spalla Babbo, ho sempre saputo cosa fare perché io e te siamo uguali, mi basta solamente seguire il mio istinto per sapere che tu ti saresti mosso allo stesso modo. Mi sono laureato Babbo, mi sono laureato per me e per te, così il mondo imparerà che con noi non si scherza, che per quanto la vita sia difficile non riusciranno ad abbattermi. Salutami nonno, anche se di notte mi fa visita spesso, ride sempre. Spero tu sia orgoglioso del tuo ometto Nonno». E ancora: «Volevo ringraziarti perché nonostante tu ci abbia lasciato, mi hai lasciato con la Donna più forte che io conosca, mi hai lasciato con la mamma che si è fatta carico di tutto, dovresti vederla Babbo, per quanto va veloce non fa capire nulla neanche a me, è un fiume in piena inesauribile che mi tiene al sicuro e non mi fa mancare nulla. Grazie Mamma, grazie perché nonostante tutto il dolore che ti porti dentro, ti sei rialzata ancora una volta, più forte di prima per tenerci in piedi in mezzo alla tempesta. Volevo farvi un’altra promessa in questo giorno così speciale, volevo promettervi che non mi fermerò qui, volevo promettervi che continuerò a scalare la montagna e rendervi fieri del nuovo mondo che mi aspetterà».

post_corradini

La mezza paginetta postata da Flavio Corradini



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X