«Le mascherine del ministero?
Troppo piccole pure per i bimbi»

MACERATA - Polemica alle elementari Fratelli Cervi, dove alcuni genitori lamentano l'inutilizzabilità dei presidi forniti. Sul pacco è riportata la dicitura "Confezione per adulti", ma la taglia non corrisponde
- caricamento letture
mascherine-scuole1-1-641x650

Una delle mascherine “incriminate”

 

In alcuni pacchi c’è scritto “confezione per adulti”, in altri “taglia unica”, in altri ancora “per bambini”. Ma il risultato non cambia: basta prenderne una in mano per rendersi conto che non entrerebbero neanche a un bimbo, figurarsi a un uomo o una donna.

mascherine-scuole2-e1611567259315-312x400Sono le mascherine che il ministero dell’Istruzione ha inviato alle scuole e che dovrebbero indossare alunni e studenti, ma che nei fatti in alcuni casi sono inutilizzabili perché troppo piccole. Uno spreco di soldi pubblici, oltre che una beffa, visto che poi i genitori sono costretti a comprarle di tasca propria. Succede per esempio alla scuola elementare Fratelli Cervi di Macerata, del plesso Dante Alighieri. Diversi genitori, infatti, hanno lamentato proprio questo e cioè il fatto che le mascherine che sono state distribuite dall’istituto sono troppo piccole perfino per bambini e bambine e quindi di fatto finiscono nel bidone della spazzatura.  Il problema è rappresentato dagli elastici dietro, come nei casi segnalati dai genitori, che rendono i dispositivi troppo stretti. E quindi diventa impossibile utilizzarle. In questa scuola elementare non c’è l’obbligo di indossare quelle fornite dal ministero e quindi si può ovviare comprando dei presidi di protezione idonei, ma resta l’assurdità della questione come segnalato proprio dai genitori: da un lato uno spreco di risorse, dall’altro la necessità dei genitori di ricomprarne altre.

(Redazione Cm)

 

mascherine-scuole3-366x650

Il pacco dove si legge “Confezione per adulti”

mascherine-scuole4-650x365

I pacchi di mascherine che una mamma ha messo da parte perché inutilizzabili

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X