Marconi lancia la “Nuova Udc”
«Cinque commissari
in altrettanti comuni»

POLITICA - Il commissario provinciale presenta i nuovi reggenti del partito a Pollenza (Gianfranco Tamagnini Pisani), San Ginesio (Attilio Calcabrina), Corridonia (Graziano Saltari), Matelica (Michele Codoni), Sarnano (Paolo Tiberi)
- caricamento letture
UDC_regionali_FF-7-325x217

Luca Marconi

 

L’Udc della provincia di Macerata si sta riorganizzando. Dopo le prime dieci nomine di commissari comunali ho provveduto anche per i seguenti comuni: Gianfranco Tamagnini Pisani come commissario e Francesco Ceresani come presidente a Pollenza, Attilio Calcabrina come commissario a San Ginesio, Graziano Saltari a Corridonia, Michele Codoni a Matelica e Paolo Tiberi a Sarnano. E’ quanto comunica il commissario provinciale del partito Luca Marconi, ex consigliere regionale. «Con il senatore Antonio Saccone, commissario regionale del partito, e recentemente nuovo portavoce nazionale UdC, stiamo procedendo all’operazione “Nuova UdC” – spiega Marcoi – aperta a tutti i popolari e gruppi civici presenti nelle realtà locali. Anche nella recente vicenda della crisi di governo abbiamo dimostrato fedeltà ai nostri valori democratici e cristiani. Non siamo in vendita per nessun ministero e forse siamo il partito che è stato più all’opposizione negli ultimi ventisette anni, nella cosiddetta seconda repubblica: per l’esattezza cinque anni al potere e ventidue anni in minoranza. Siamo un partito di proposte e programmi su temi etici, ambientali e della libertà, portando nelle istituzioni uomini competenti, equilibrati e maturi. Denunciamo per questo il grande deficit di competenza e serietà in molti che amministrano con arroganza e superficialità. Su questa linea, i nomi indicati per la ricostruzione delle nostre sezioni comunali vantano storie di impegno gratuito e disinteressato e per questo sono loro particolarmente grato».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X