Addio a Luciano Mari
«Una vita dedicata ai bisognosi»

LUTTO - Aveva 68 anni e stava lottando contro una malattia. Storico volontario di diverse associazioni di beneficenza e volontariato, era considerato un angelo angelo per i nonnini delle case di riposo di Cerreto, Matelica, Esanatoglia e Gagliole. Il ricordo dell'ex sindaco Mauro Riccioni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
luciano-mari

Luciano Mari

 

Tre comunità in lutto, Cerreto, Esanatoglia e Matelica, per la morte di Luciano Mari, storico volontario di diverse associazioni di beneficenza e volontariato, spentosi ieri mattina a 68 anni nella sua abitazione di Cerreto D’Esi, dopo aver lottato contro una malattia. Era un vero e proprio angelo, per i nonnini delle case di riposo di Cerreto, Matelica, Esanatoglia e Gagliole. La solidarietà e l’impegno verso i bisognosi ed i più deboli della società, sono stati per tanti anni, tra le sue priorità quotidiane. Una vita trascorsa a lavorare in azienda a Cerreto D’Esi, già da giovane Mari si è impegnato nell’Avis ed in altre associazioni di volontariato, era tra gli organizzatori di numerosi eventi paesani, tra cui la Festa dell’Uva. Dopo la pensione, era stato tra i fondatori della locale sezione della San Vincenzo De Paoli, associazione dedita all’assistenza delle persone bisognose, partecipava ai pellegrinaggi dei malati a Lourdes, era attivissimo componente di associazioni caritatevoli come Unitalsi e Caritas. La sua attività non si è fermata nei confini della provincia di residenza, ma è giunta sino nell’entroterra Maceratese. Non si è risparmiato nel periodo del terremoto, promuovendo raccolte di beni e di fondi, per gli amati nonnini delle case di riposo della zona, andava personalmente a trovarli e consegnava loro il materiale raccolto. E’ stato anche un attivissimo sostenitore dell’associazione matelicese “Amici dei Nonni”, che anima attività sociali e di beneficenza, presso la locale casa di riposo. Lascia la moglie Paola, i figli Lucia e Daniele, gli amati nipotini. E’ stata allestita la camera ardente nella sala del commiato di Cerreto D’Esi. I funerali si terranno domani alle 15 nella chiesa collegiata di Cerreto D’Esi. Sui social una pioggia di messaggi ne ricorda la straordinaria figura, di grande umanità e bontà, sempre pronto e disponibile ad aiutare i più deboli e bisognosi, anche oltre le proprie forze e condizioni fisiche. Così lo ricorda l’amico matelicese Aldo Baldini: «Non possiamo non rendere omaggio a un grande uomo che ci ha lasciati, il super volontario Luciano Mari, una delle persone più buone, generose e altruiste che noi abbiamo mai conosciuto in vita nostra. Buon viaggio Luciano, ci mancherai a tutti». Così lo ricorda Mauro Riccioni, ex sindaco di Gagliole: «Una vita la sua dedicata alle persone bisognose, per Gagliole terremotata, quando ero sindaco, si era tanto speso per raccogliere beni per la casa di riposo. Ci mancherai grande Luciano».

(Mo. Or.)

 

Addio a Luciano Mari, colonna del volontariato con la passione del basket



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X