Contributi per la ristorazione,
fino a 10mila euro di bonus
per chi acquista Made in Italy

MACERATA - La Cna ha organizzato un webinar per lunedì alle 19,30 per spiegare come accedere alle risorse stanziate dal ministero delle Politiche agricole
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Luciano-ramadori

Luciano Ramadori, direttore Cna Macerata

 

«Il ministero delle Politiche agricole mette a disposizione dei ristoratori e delle attività autorizzate alla somministrazione di cibo, un bonus a fondo perduto che può arrivare fino a 10 mila euro per l’acquisto di prodotti provenienti dalle filiere nazionali agricole e alimentari». E’ quanto fa sapere Cna che per spiegare il funzionamento del bonus, ha organizzato un webinar gratuito ed aperto a tutti lunedì alle 19,15 con diretta televisiva sul Canale 14 Marche e sulla piattaforma Zoom. Per collegarsi e interagire con gli esperti è disponibile un link sul sito www.mc.cna.it
«La misura – spiega Cna – si rivolge a ristoranti, pizzerie, mense, servizi di catering, agriturismi e alberghi con somministrazione di cibo. Il “Fondo Ristorazione” riconosce il contributo per gli acquisti effettuati dopo il 14 agosto 2020 di prodotti alimentari, in particolare Dop e Igp, prodotti che valorizzano la materia prima del territorio, cioè quelli da vendita diretta, e prodotti ottenuti dalla filiera nazionale integrale dalla materia prima al prodotto finito. Sono inoltre considerati prioritari gli acquisti di prodotti ad alto rischio di sprechi.
I richiedenti dovranno dimostrare, presentando i relativi documenti fiscali, l’acquisto di almeno tre prodotti appartenenti a categorie merceologiche diverse. Il principale dei tre prodotti non potrà superare il 50% della spesa totale a fronte della quale si richiede contributo. Godranno di priorità le richieste riguardanti prodotti Dop, Igp ed i prodotti a rischio spreco alimentare. Le domande possono essere presentate fino alla mezzanotte di sabato 28 novembre. Non sarà un click day in quanto l’ordine di presentazione non dà diritto ad alcuna prelazione sulla erogazione del contributo. Questo verrà erogato solo in base alla corretta compilazione della domanda e per questo motivo – conclude l’associazione – Cna Macerata mette a disposizione i propri consulenti per aiutare le imprese a presentare la richiesta».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X