Unicam, rinnovato l’accordo
con l’università di Zhengzhou

CAMERINO - L'ateneo aveva già in piedi una partnership con la Cina sui temi delle scienze gastronomiche e dell’architettura e ingegneria, oggi la firma per altri sette anni
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
Unicam_ZZULI

La videoconferenza di oggi

 

Si è tenuto stamattina in modalità telematica l’incontro di resoconto del primo anno di collaborazione tra l’Università di Camerino e la Zhengzhou University of Light Industry (Zzuli) con sede a Zhengzhou, nella provincia cinese di Henan. Tra i due atenei è infatti attivo un accordo per programmi di doppio titolo e mobilità di docenti e studenti e per un progetto congiunto di ricerca sui temi delle scienze gastronomiche e dell’architettura e ingegneria. Oggi la collaborazione si è rafforzata con la stipula di un nuovo accordo per un progetto settennale, sostenuto dal Governo cinese, che ha visto in Unicam un partner fondamentale alla luce delle competenze che l’Ateneo dimostra. Per Unicam erano presenti il rettore Claudio Pettinari, il prorettore alla didattica Luciano Barboni, il direttore generale Vincenzo Tedesco, il delegato ai Programmi di cooperazione e mobilità con Paesi extra-Europei Emanuele Tondi, il delegato alla Mobilità internazionale, accordi internazionali e competenze linguistiche Renato De Leone, il delegato all’Alta formazione Gianni Sagratini ed i docenti coinvolti nel progetto. Collegata in videoconferenza, la delegazione della Zzuli University era guidata dal vice presidente prof. Xinjie Wang. «La forte connotazione internazionale – ha sottolineato il rettore Pettinari – è uno dei punti di forza del nostro Ateneo. Gli studenti stranieri nel nostro Ateneo raggiungono oggi l’11% del totale degli iscritti: il confronto e lo scambio tra giovani di diverse culture ritengo rappresenti un elemento fondamentale di crescita, importante per la formazione non solo di laureate e laureati competenti, ma anche di cittadine e cittadini responsabili. Nel 2019 abbiamo avuto la soddisfazione di vedere riconosciuto e valorizzato questo lavoro anche dal ranking internazionale dell’EUA, U-Multirank, che ha inserito Unicam tra le 25 migliori università per l’indicatore relativo all’orientamento internazionale, prendendo in considerazione l’esistenza di corsi di laurea congiunti con atenei stranieri, presenza di stage all’estero nei diversi curricula, attività di mobilità e scambi per studenti, presenza di docenti internazionali e di attività didattiche in lingua inglese». Nei giorni scorsi, inoltre, sono stati comunicato gli esiti della quinta edizione del Progetto Invest Your Talent In Italy, che prevede l’erogazione di borse di studio per studenti stranieri interessati a studiare presso gli Atenei italiani.
In base alle graduatorie di merito, sono 2, sui 22 selezionati dal Comitato Tecnico costituito dai rappresentanti del Maeci, Uni-Italia e Agenzia Ice, a fronte delle oltre 800 candidature raccolte, gli studenti risultati vincitori di una borsa di studio per frequentare un corso di laurea Unicam.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X