Benefit agli studenti Unimc:
l’ateneo stanzierà 1,2 milioni

MACERATA - L'università porterà in Cda il piano che prevede un fondo straordinario per gli iscritti. Intanto a settembre ripartiranno le lezioni in presenza
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

università-macerata-unimc-giurisprudenza

di Luca Patrassi

La notizia è stata data nel corso del Senato accademico: a settembre Unimc torna in presenza quanto ai corsi tradizionali, torneranno anche le feste di laurea quasi a dire che il lockdown è parte del passato, esperienza di cui far tesoro e buona memoria. Questo è almeno quello che Unimc “comunica” oggi. Ma siccome le buone notizie, come quelle cattive del resto, non arrivano mai da sole la notizia che forse è di maggior interesse per gli studenti, e per le loro famiglie, è che l’Università si prepara a portare all’approvazione del consiglio di amministrazione un fondo straordinario di 1,2 milioni di euro da destinare integralmente agli studenti. In sostanza la scelta fatta, e che sarà ufficializzata venerdì prossimo in consiglio di amministrazione, è quella di destinare totalmente agli studenti l’avanzo di amministrazione del bilancio scorso che appunto ammonta a 1,2 milioni di euro.

francesco-adornato-e1589963944444

Il rettore Francesco Adornato

Nessuna indiscrezione trapela sui particolari dell’atto, ma appunto è sicuro che si tratta di fondi che andranno in tasca agli studenti sotto forma di benefit, dalle tasse per le varie iscrizioni ai trasporti passando per borse di studio, libri, mensa ed attività culturali varie. Una somma che va ad aggiungersi a quelle che annualmente Unimc stanzia per sostenere il costo dei servizi agli studenti, una decisione a sorpresa assunta in un periodo che – si spera- sia di fine lockdown e di ripartenza, di rinascita in presenza anche per Unimc. Silenzio assoluto dai vertici di Unimc – il rettore Francesco Adornato, il direttore generale Mauro Giustozzi ed i componenti del Cda – in attesa della presentazione del piano al Consiglio di amministrazione, cosa che appunto avverrà venerdì prossimo. Per gli studenti di Unimc una notizia positiva, positiva anche per la città che tornerà a rivedere di persona i suoi studenti dopo mesi di lontananza che hanno fatto capire, forse, a tutti l’importante ruolo che l’Ateneo ha nel tessuto sociale ed economico del capoluogo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X