Ospedale di Cingoli, il piano:
raddoppio dei posti letto
e ambulatori specialistici

SANITA' - I direttori delle Aree vaste 2 e 3, Giovanni Guidi e Alessandro Maccioni, si sono incontrati oggi per discutere sulla situazione della struttura. Dal primo luglio la riapertura con 20 posti in più
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
ospedale-cingoli-pronto-soccorso-2-450x253

L’ospedale di Cingoli

 

Raddoppio dei posti letto e attivazione degli ambulatori specialistici. È questo quanto deciso per l’ospedale di Cingoli nell’incontro di questa mattina tra il direttore dell’Area vasta 2, Giovanni Guidi, e dell’Area vasta 3, Alessandro Maccioni. All’incontro, che si è svolto proprio nel presidio ospedaliero di Cingoli, i due dirigenti hanno relazionato sulla situazione rispetto alla presenza di medici e al personale del comparto. Esaminata la condizione dell’ospedale, Guidi e Maccioni hanno condiviso un’azione congiunta che, secondo le intenzioni dei due direttori, vedrà il raggiungimento di due importanti obiettivi: la riapertura, dal primo di luglio, con personale dell’Area vasta 2, degli ulteriori 20 posti letto riportando a 40 la disponibilità complessiva (30 di lungodegenza e 10 di cure intermedie); l’implementazione di ambulatori specialisti anche con il supporto dei professionisti dell’Area vasta 3. Per quanto riguarda le attrezzature e gli investimenti necessari per il potenziamento dei servizi, in particolare dall’attività ambulatoriale, i direttori fanno sapere che gli stessi saranno inseriti nella programmazione dell’Area vasta 3. Sotto questo aspetto, Maccioni si è impegnato all’acquisto della nuova ambulanza 4 x 4. Entrambi i direttori chiederanno poi alla direzione generale Asur e alla Regione di aggiornare la scadenza stabilita dal decreto regionale 29/2020 per il passaggio formale dei comuni di Cingoli, Apiro e Poggio San Vicino dall’Area vasta 2 all’Area vasta 3.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X