Unesco, Vestignano candidata
allo sviluppo sostenibile
grazie alla tesi di Diletta Grassetti

ECCELLENZA - La giovane originaria di Potenza Picena si è laureata all'Università di Padova con un lavoro sulla frazione di Caldarola colpita dal sisma
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

diletta_grassetti

Diletta Grassetti con la corona d’alloro

Diletta Grassetti si è laureata in Scienze Archeologiche, il 31 marzo  a Padova, purtroppo in via telematica e non nell’aula magna dello splendido Palazzo Liviano, a causa dell’emergenza. Marchigiana, originaria di Porto Potenza Picena, ha dedicato il suo lavoro magistrale al piccolo borgo di Vestignano, frazione di Caldarola. Il punto centrale della ricerca di Diletta è stato il coinvolgimento della comunità locale, duramente provata dal sisma del 2016, affinché quest’ultima possa collaborare allo sviluppo sostenibile del territorio, nell’ottica di una riqualificazione dei paesi terremotati. Questo lavoro inoltre vuole contribuire alla candidatura del paese al progetto Mab (Man And Biosphere) dell’Unesco, un programma scientifico che premia le eccellenze territoriali sulla base di un rapporto equilibrato fra il benessere degli esseri umani e l’ambiente circostante.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X