Lube, sospesi allenamenti in sala pesi:
giocatori al lavoro da casa

VOLLEY- La decisione alla luce delle nuove misure sull’emergenza coronavirus, stop fino al 3 aprile
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

 

eurosuole-vuoto

 

La Lube, sentito il parere dello staff medico e alla luce delle nuove misure sull’emergenza coronavirus annunciate ieri sera dal Presidente del Consiglio di Ministri, ha deciso di sospendere fino al prossimo 3 aprile gli allenamenti, anche se condotti con le massime precauzioni ed in base alle normative, nella sala pesi dell’Eurosuole Forum. «Una scelta dettata dalla volontà di dare un segnale anche da parte del club biancorosso – si legge in una nota – , ovvero accogliere e rispettare in pieno l’appello del nostro Governo a limitare il più possibile gli spostamenti ed i contatti sociali. Gli atleti continueranno comunque a seguire uno specifico programma di lavoro dalle rispettive abitazioni, in collegamento diretto con il preparatore atletico grazie all’utilizzo di una piattaforma online.

lube-under-16-325x183

La Lube under 16 stagione 2018-2019

Annullate le Finali nazionali giovanili 2020 e il Trofeo delle Regioni- La Federazione Italiana Pallavolo, dopo un’attenta e approfondita riflessione sulla situazione emergenziale per l’infezione da coronavirus che sta interessando il territorio italiano e gli stati di tutto il mondo, attesi anche gli ulteriori provvedimenti governativi che sicuramente prorogheranno se non addirittura inaspriranno le misure restrittive ad oggi in essere, ha stabilito di annullare lo svolgimento delle Finali Nazionali Giovanili Crai e del Trofeo delle Regioni Kinderiadi, indoor e beach volley. La Federazione, come già reso noto in più di un’occasione, intende continuare ad agire con senso di responsabilità ponendo al primo posto la salute dei propri tesserati pur volgendo lo sguardo a un futuro, al momento, pieno di incertezza. Nell’adottare tale provvedimento la Federazione è già al lavoro per valutare possibili formule e soluzioni per le edizioni 2021 nel tentativo di salvaguardare così la possibilità per migliaia di giovani atleti, di vivere le emozioni uniche nel disputare le due manifestazioni. Laddove poi la situazione dovesse migliorare e consentire l’apertura di una finestra di attività nel mese di giugno, la Fipav spera di poter consentire ai vari Comitati di provare a completare i propri percorsi agonistici in ambito regionale e territoriale. La Federazione, con questa decisione, presa con grande sofferenza ma con notevole senso di responsabilità sociale, intende ribadire con forza e determinazione che oggi ognuno ha l’obbligo morale di invitare tutti a rispettare quanto previsto e richiesto dalle autorità intergovernative, non dimenticando chi per ragioni differenti sta soffrendo e vivendo ore di grandissima difficoltà, con la certezza che i sacrifici imposti dalla contingenza attuale, saranno presto ripagati con il ritorno a vivere quelle splendide emozioni che il campo e gli stessi giovani della pallavolo sanno trasmettere.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X