Compra un iPhone sul web,
ma è un pacco: nei guai il truffatore

PORTO RECANATI - I carabinieri hanno denunciato un 40enne: si era fatto versare 200 euro su una Postepay da un ragazzo e poi era sparito. Deferito anche un uomo di 38 anni per aver truffato un recanatese
- caricamento letture
truffa-web-

Foto d’archivio

 

Compra un iPhone sul web, ma è un pacco: denunciato il truffatore.  I carabinieri della stazione di Porto Recanati hanno deferito all’autorità giudiziaria un 40enne della provincia di Foggia che era riuscito a farsi versare la somma di 200 euro su una Postepay da un giovane residente sulla costa. L’oggetto della compravendita era appunto un iPhone di ultima generazione. Ma una volta incassati i soldi, il venditore ha fatto perdere le proprie tracce. Il giovane acquirente si è così rivolto ai carabinieri, che tramite l’analisi dei movimenti bancari e tabulati telefonici, sono riusciti ad individuare il truffatore e a denunciarlo.  Analoga sorte è toccata ad un senegalese 38enne residente a Firenze che aveva messo in vendita tramite su un noto sito web un motore marino ad un uomo di Recanati. Anche lui, ottenuto il versamento su carta prepagata della somma di 150 euro, è poi sparito nel nulla. E’ stato identificato è denunciato per truffa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X