facebook twitter rss

Scrive “Milf” sulla casa della ex,
poi distribuisce volantini porno

TOLENTINO - L'uomo avrebbe diffuso materiale con il numero della donna e scrivendo: "Solo su appuntamento. Chiamami". Oggi è stato condannato al tribunale di Macerata: 1 anno e 2 mesi
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
296 Condivisioni

 

di Gianluca Ginella

Scrive “Milf” sulla casa della ex, poi stampa e diffonde volantini hot e il cellulare della donna facendola passare come una prostituta: condannato un 58enne di Tolentino. L’uomo era imputato per stalking al tribunale di Macerata. I fatti che gli vengono contestati risalgono al 2017. Secondo l’accusa l’uomo dopo che era finita la relazione con la donna avrebbe iniziato a insultarla sia quando la incontrava, sia con continui messaggi su Whatsapp.

L’avvocato Bianca Verrillo

Un paio di volte (il 30 ottobre e il 6 novembre del 2017) l’uomo avrebbe tranciato i fili dell’impianto dell’aria condizionata della casa della ex e avrebbe danneggiato con della colla le serrature delle porte. Il 18 novembre del 2017 sarebbe tornato a casa della ex e avrebbe imbrattato le pareti esterne della casa: con della vernice nera avrebbe disegnato un fallo e poi avrebbe scritto la parola inglese Milf (termine volgare usato per parlare di donne di mezza età sessualmente appetibili). Ancora, l’uomo avrebbe stampato volantini con immagini pornografiche dove si vedevano parti intime di una donna, con la scritta “Milf” e un nomignolo della ex, e “Solo su appuntamento. Chiamami”. Sui volantini, distribuiti a Tolentino, c’era anche il numero di cellulare della donna. Oltre che di stalking, l’imputato doveva rispondere di diffamazione, e dell’appropriazione indebita di alcuni oggetti della ex tra cui un televisore, un mobiletto per pc, una radiosveglia. Oggi l’uomo, difeso dall’avvocato Francesco Perfetti, è stato condannato a 1 anno e 2 mesi. La donna era parte civile, assistita dall’avvocato Bianca Verrillo.

Sostieni Cronache Maceratesi

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane i giornalisti di Cronache Maceratesi lavorano senza sosta, per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e gratuiti sulla emergenza Coronavirus. In questa situazione Cm impiega tutte le sue forze, dando lavoro a tanti giovani, senza ricevere un euro di finanziamenti pubblici destinati all’editoria. Riteniamo che in questo momento l’informazione sia fondamentale perciò la nostra redazione continua a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. Ma, vista la situazione attuale, sono inevitabilmente diminuiti i contratti pubblicitari che ci hanno consentito in più di undici anni di attività di dare il meglio.
Se apprezzi il nostro lavoro, da sempre per te gratuito, e se sei uno dei 90mila che ci leggono tutti i giorni (sono circa 800mila le visualizzazioni giornaliere), ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Per il Bonifico Bancario inserisci come causale "erogazione liberale"
IBAN: IT49R0311113405000000004597 - CODICE SWIFT: BLOPIT22
Banca: UBI Banca S.p.A - Intestatario: CM Comunicazione S.r.l


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X