Tremonti, il ritorno del prof:
«Leopardi grande filosofo
Antesignano dell”Europa unita»

L'EX MINISTRO delle Finanze protagonista ieri al teatro della Filarmonica nell'incontro organizzato dal Rotary Club 'Matteo Ricci. «Essere di nuovo a Macerata, motivo di piacere. Mattei? La sua morte non ha precluso lo sviluppo dell'Italia, ma ha favorito indirettamente la privatizzazione degli assetti pubblici, rivelatasi molto negativa per il futuro del Paese»
- caricamento letture

 

 

tremonti_macerata-5-325x244

Giulio Tremonti al teatro della Filarmonica a Macerata

di Maurizio Verdenelli (foto di Luciano Carletti)

Giulio Tremonti a Macerata si scopre appassionato leopardista al pari del presidente Mattarella, a Recanati, tre settimane fa. «Torno volentieri in questa città che mi ha visto giovane docente universitario»  dice l’ex ministro delle Finanze, puntualissimo ieri sera ad aprire il convegno alla Filarmonica, intorno al suo ultimo libro ‘Le tre profezie/Appunti per il futuro’ organizzato dal Rotary Club ‘Matteo Ricci, presieduto dal commercialista Andrea Cirilli.  Al suo fianco, in qualità d’intervistatore, Paolo Giacomin, direttore de ‘Il Resto del Carlino’. La sala del teatro è piena. In prima fila il sindaco Carancini, l’assessore Ricotta e l’ex consigliere regionale Pistarelli. In prima fila pure l’ex rettore Febbraio, collega di Tremonti sin dai primissimi tempi di Pavia, che concorda sulla sua puntualità. «Lui è cosi: a Macerata sempre presente ad ogni lezione. Con un’unica, accettabile eccezione: saltò solo una volta il giorno della nascita della figlia». In sala anche alcuni ex studenti del professore (tra i quali l’avv. Giancarlo Savi) in quegli anni ’70. A Macerata, Tremonti torna a distanza di due anni precisi quando presentò in coppia con Sgarbi al cine teatro Italia l’effimero “Rinascimento”, movimento politico d’effimera fortuna.

Stavolta si parla solo d’economia. Ed ecco l’ex ministro tessere l’elogio di Giacomo Leopardi: «Non solo grandissimo poeta, ma eccelso pensatore, filosofo e politico. La sua figura, la sua modernità stanno sempre di più conquistando i Popoli e le Nazioni». Anche e sopratutto in questa direzione, dallo ‘Zibaldone’ in particolare, ricordiamo come Sergio Mattarella abbia rivelato aver tratto vocazione ed ispirazione per la sua nascente attività politica e il proprio ingresso nelle istituzioni. In particolare, il professore ha indicato come nel 1820 Giacomo Leopardi abbia di fatto preannunciato il ’48 e il preludio ad un nuovo ordine mondiale. E sollecitato da Guido Garufi, Tremonti torna a sottolineare scritti alla mano, l’importanza preveggente del Giovane Favoloso: «Ha ‘visto’ anche la nuova Europa come una grande foresta dove ogni albero, e cioè ciascuno Stato, avesse spazio per crescere fino al cielo».

tremonti_macerata-3-325x244

Presente in platea l’imprenditore Giovanni Faggiolati

Tornando al presente, e rispondendo all’industriale Giovanni Faggiolati riguardo ai trascorsi benefici dell’inflazione (che si riteneva allora un danno ‘galoppante’), l’economista s’è trovato d’accordo citando a sorpresa Karl Marx per il quale il mercato del denaro senza interessi è negativo per il capitalismo. Su un altro grande marchigiano, Enrico Mattei, morto il 27 ottobre di 57 anni fa nell’attentato al suo aereo nel cielo di Bascapè, Giulio Tremonti (replicando a chi scrive) si è detto contrario all’ipotesi che una tale perdita pur grave abbia potuto bloccare il progresso economico del Paese, ormai avviato ad una storia di modernità. «E’ fortemente possibile comunque, e forse più ancora, che la scomparsa drammatica di un geniale capitalista di Stato come Mattei, abbia accelerato il processo di dismissioni degli asset industriali pubblici, avviandone una privatizzazione rivelatasi fortemente negativa per gli interessi dello Stato».

tremonti_macerata-6-325x244Sull’attualità politica più rovente, sollecitato all’imprenditore agricolo Nicola Colonna, Tremonti ha rifiutato l’ipotesi di ‘un uomo solo al comando’. «Molto meglio un gruppo, una squadra omogenea». Da europeista convinto, ha poi confutato Galbraith e alla sua tesi del potere tutto al mercato, al suo “gioco impersonale”, citato nell’ultima domanda, questa posta da Maurizio Angeletti. Dribblando (“un’altra volta…”) data ormai l’ora tarda, la successiva sollecitazione circa ‘le minoranze organizzate’. In precedenza, l’ex ministro al riguardo della Brexit, aveva avuto modo di manifestare la sua preoccupazione. «Non ci voleva. Ricordo i lunghi, gotici incontri notturni con problematiche serie in Commissione Ue e all’Ecofin che si rivolgevano il giorno dopo grazie al contributo della Gran Bretagna». E sulla economia italiana: «Va male, non vedo possibili miglioramenti: gli errori che si stanno facendo ormai da governo in governo negli ultimi anni, non aiutano certo a sperare». Lungo applauso finale, la stretta di mano con Carancini e poi la lunga fila di chi chiede l’autografo sul libro appena acquistato. Tutti pazzi per il professore che non si è mai concesso, neppure ieri sera, il quarto d’ora accademico.

tremonti-macerata

Da sinistra: Mirella Miliozzi (M5s), Gianni Giuli, Giulio Tremonti e Laura Ricci

 

Una folla festosa di bambini (FOTO) L’abbraccio di Recanati a Mattarella: «L’Italia sia riconoscente a Leopardi»

Qui sotto le foto di Alfredo Tabocchini

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-1-650x432

L’intervento del professor Tremonti

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-18-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-17-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-16-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-15-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-14-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-13-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-12-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-11-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-10-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-9-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-8-650x432

 

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-6-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-5-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-4-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-3-650x432

tremont_rotary_foto_alfredo_tabocchini-2-650x432

Foto di gruppo con i componenti del Rotary “Matteo Ricci”

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X