“La famiglia al centro”,
Pillon arriva a Civitanova

IL SENATORE leghista sarà all'hotel Miramare il 5 aprile alle 21,15 per un convegno organizzato dal Comune
- caricamento letture
simone-pillon

Simone Pillon

 

Il senatore Simone Pillon a Civitanova per parlare di famiglia. Dopo il discusso congresso di Verona in programma questo fine settimana, l’esponente della Lega, uno dei portavoce delle principali battaglie dell’integralismo cattolico, promotore del gruppo parlamentare Vita famiglia e libertà e vicepresidente della commissione Senato infanzia e adolescenza, arriverà a Civitanova il 5 aprile alle 21,30 al Miramare. L’incontro è organizzato dall’assessorato alla famiglia del comune di Civitanova nell’ambito delle iniziative legate alla città con l’infanzia. Titolo dell’incontro di cui Pillon è unico relatore: “La famiglia al centro della ripresa valoriale”. «Ringrazio l’assessore Barbara Capponi e tutta l’Amministrazione comunale di Civitanova Marche per l’invito – ha detto il Vicepresidente della Commissione Senato, Simone Pillon – a pochi giorni dalla fine del Congresso mondiale delle Famiglie di Verona, sarà una preziosa occasione per continuare a parlare della bellezza straordinaria della famiglia e della necessità di politiche volte a incentivare la natalità per superare la grave crisi demografica dell’ultimo decennio e mettere gli italiani nella condizione di fare figli». «La nostra Amministrazione – ha dichiarato il Sindaco Ciarapica – ha voluto seguire da vicino tutte le dinamiche che riguardano la famiglia, tanto da aver voluto istituire una delega apposita con un assessorato dedicato. Il lavoro che sta facendo tutta l’amministrazione in tal senso, è trasversale e continuo». «A misura di vita – ha affermato Barbara Capponi, Assessore alla Famiglia, Infanzia e Welfare – nasce lo scorso anno per avviare una riflessione sull’istituzione famiglia, che oggi, è minata nella sua solidità e nel suo significato più profondo. Nella nostra epoca, è chiamata a compiti ardui e complessi che costringono a ridefinire gli stili di vita lavorativi, il tempo libero, i consumi – aggravati da una grave crisi economica – le relazioni sempre più fragili e difficili da gestire. Auspichiamo, con questa iniziativa, di tenere alta l’attenzione sulla centralità della famiglia all’interno della nostra società».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X