Appartamenti per sfollati,
affidati i lavori in contrada Rancia

TOLENTINO - Ad aggiudicarsi il bando Erap la Edilstrade Building spa di Piacenza per un importo di quasi 3 milioni di euro
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email

Tolentino_Archivio_FF-73-325x216

La palazzina in contrada Rancia

 

E’ la Edilstrade Building spa di Piacenza ad essersi aggiudicata l’appalto per la riconversione della palazzina di contrada Rancia a Tolentino in 46 alloggi per chi ha perso casa dopo il sisma. L’Erap ha affidato i lavori, per un importo complessivo di aggiudicazione di quasi 3 milioni di euro. Un passo importante in una situazione di stallo per quanto riguarda la maggior parte degli sfollati tolentinati in attesa degli appartamenti che sono stati scelti, non senza polemiche da parte di comitati dei terremotati e delle opposizioni, al posto delle soluzioni abitative d’emergenza (sae). Oltre 200 persone vivono ancora in container, a quasi tre anni dal terremoto. Il fabbricato di contrada Rancia, nella zona industriale della città, sarà quindi trasformato in un complesso residenziale per gli sfollati e, a ricostruzione avvenuta, entrerà nelle disponibilità del Comune come edilizia popolare. L’operazione invenduto ha riguardato decine di comuni della provincia e della regione in generale ed è finanziata con fondi della Protezione civile. Ancora non sono chiari i tempi dei lavori: il sindaco Giuseppe Pezzanesi ha assicurato che le famiglie potranno entrare in casa massimo per settembre (leggi l’articolo). Un programma che secondo l’opposizione non sarebbe realistico. Il consigliere regionale Peppino Giorgini (M5s) durante il consiglio comunale aperto sul sisma aveva sostenuto che per i lavori ci sarebbero voluti almeno due anni (leggi l’articolo). Nel mezzo c’era stato anche lo stop dell’Anac, poi ritirato dopo alcune verifiche.

(Fe. Nar.)

Faccia a faccia sul sisma, i nodi di case e container «Ospedale: cantiere al via nel 2020»

Design moderno e green: il nuovo complesso per 46 famiglie terremotate

«Sono senza casa da 700 giorni, scelte della giunta scriteriate»

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X