“1000 gru per Hiroshima”,
torna la Festa della pace

SAN GINESIO - Domenica 5 agosto la manifestazione dalle 17 fino a tarda serata nel Parco del Colle Ascarano
- caricamento letture

image5-325x244

 

La Festa della pace “1000 gru per Hiroshima” torna anche quest’anno a San Ginesio, domenica 5 agosto, nel Parco del Colle Ascarano. Serenella Giorgetti, titolare del centro Wabisabiculture (organizzatore e promotore dell’evento insieme al Comune e alla Proloco), spiega il senso profondo e l’obiettivo della nona edizione della manifestazione: «Creare un evento aggregante a sostegno di un valore impermanente/mutevole. Un concetto universale, filtrato attraverso la sensibilità giapponese di una bambina diventata simbolo di pace nel mondo, dove il dramma si trasforma in speranza, dove la fantasia e la creatività uniti all’intenzione possono essere il motore dei sogni». “Unmei no akai ito”, il filo rosso del destino che unisce nell’amore (ispirato alla leggenda nipponica del filo rosso che, legato al dito mignolo della mano sinistra, unisce le persona in maniera indissolubile), è il tema di quest’anno e sarà rappresentato nell’installazione a cura di Wabisabiculture, che andrà ad aggiungersi alle opere che nelle passate edizioni hanno lasciato memoria attiva della Festa. «Ci piace pensare – continua Serenella Giorgetti – che tutti noi siamo interconnessi da questo magico legame. Più il filo è lungo, più il percorso potrebbe essere tortuoso, aggrovigliato o annodato, ma nulla può fermare l’unione. Anzi, il legame sarà più autentico e durerà per sempre».

image3-300x400Nella spettacolare cornice del Parco del Colle Ascarano di San Ginesio, uno dei Borghi più belli d’Italia e Bandiera Arancione del Touring club italiano, verranno consegnate al sindaco Giuliano Ciabocco le 1000 gru di carta realizzate dai volontari sanginesini per la spedizione al parco della pace di Hiroshima, in Giappone. I tamburi dei Terraemotus e le danze delle Damnes, spirito e cuore della tradizione medievale di San Ginesio, apriranno la manifestazione, che si svilupperà a partire dalle 17 fino a notte, e vedrà sfilare la “Carovana dei pacifici”, testimonianza e presidio attivo del progetto “Educazione e Pace”, a cura dell’Agrinido della natura e Agrinfanzia di San Ginesio. Il programma prevede la performance di Kamishibai, con la “Storia di Sadako Sasaki e delle 1000 gru della Pace” e la danza spirituale giapponese d’estate “Bon Odori”. Molti i momenti caratterizzati dalla rarità e dalla bellezza, dove arte, zen, musica, gesti e parole daranno vita al convivio interculturale di pace tra Italia e Giappone. Ad arricchire la giornata saranno i laboratori di origami, riti e armonia, e la presenza della Sensei giapponese Eri Kitagawa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =