Arezzo Wave per i terremotati,
le finali regionali a Visso

IL FESTIVAL di musica indipendente ha scelto uno dei paesini più colpiti dal sisma: sabato 26 maggio saliranno sul palco dei Giardini al lago 16 band marchigiane. Durante la manifestazione, verrà esposto l’enorme arazzo in lana intitolato  “L’ascensione del gatto” realizzato da Ugo NooZ Torresi che a luglio sarà venduta in beneficenza
- caricamento letture

 

arezzo-wave

 

Arezzo Wave sceglie Visso per le finali regionali nelle Marche: la musica indipendente arriva nei territori terremotati come atto d’amore.  Sabato 26 maggio dalle 16 alle 23 ai Giardini del Lago di Visso, si svolge la finale regionale di Arezzo Wave, il contest nazionale più longevo dedicato alla musica emergente, aperto a qualsiasi genere musicale e gratutto in ogni fase delle selezioni. Saliranno sul palco ben 16 band provenienti da tutta la regione per esibirsi come in passato hanno fatto altre band oggi famose, scovate da Arezzo Wave: Afterhours, Marlene Kuntz, Negrita, Almamegretta, Quintorigo, Agricantus, Reggae National Ticket e molti altri. Per la prima volta gli organizzatori hanno scelto di cambiare location e portare l’appuntamento conclusivo regionale a Visso, scelta non casuale: Visso fa parte delle aree duramente colpite dal terremoto e oggi la ricostruzione delle abitazioni e il ripristino delle attività appartengono a un percorso lento e difficile. Eppure, nonostante tutto, la comunità resiste e cerca di affrontare ogni avversità. «Arezzo Wave Marche si svolgerà in questi luoghi splendidi, un tempo mete di turismo e piacevoli scampagnate, per far battere il cuore di chi ama la musica indipendente all’unisono con quello della gente che resiste ai piedi delle montagne – dichiarano gli organizzatori e proseguono  – Vi aspettiamo a Visso quindi, per passare dalle parole ai fatti e per unire il battito dell’arte della musica a quello della solidarietà per chi affronta a testa alta tutte le difficoltà post-sisma».  Si segnala che al termine del concorso, alle 22 suoneranno per la prima volta dal vivo insieme i Leda, nuovo progetto musicale (Serena Abrami – cantautrice, Enrico Vitali – chitarra, Fabrizio Baglioni – batteria e Mirko Fermani – basso). Durante la manifestazione, verrà esposto l’enorme arazzo in lana intitolato  “L’ascensione del gatto” realizzato da Ugo NooZ Torresi che ha ispirato il manifesto dell’edizione 2018 di Arezzo Wave Festival, opera di 10 metri per 4 metri, creata per il Recanati Art Festival, che è stata esposta sulla torre della città leopardiana per tutta l’estate 2017. Il 28-29 luglio 2018 durante la festa di Vissosteniamo l’opera sarà venduta all’asta e l’intero ricavato verrà devoluto a Visso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X