Hotel House, niente sgombero
Via alla messa in sicurezza

PORTO RECANATI - Il Comune ha deciso oggi di destinare i 100mila euro giunti dalla Regione per svolgere i lavori, denaro che però i proprietari delle case saranno chiamati a restituire
- caricamento letture
hotel-house-evid

L’Hotel House e il sindaco Mozzicafreddo

 

di Emanuela Addario

Nessuno sgombero all’Hotel House di Porto Recanati. Dopo la comunicazione ufficiale da parte della Lu.to Service, società che gestisce il condominio del palazzone di via Salvo d’Acquisto, dell’impossibilità ad eseguire i lavori per mancanza di fondi (i condomini non hanno versato ad oggi le quote condominiali previste), il Comune prende in mano la situazione e ordina i lavori di messa in sicurezza del sistema antincendio. A pagare, in ogni caso, saranno i proprietari delle case che, tra l’altro, risultano essere in possesso di non pochi immobili e non solo all’Hotel House. Così avrebbe deciso la giunta comunale che sostiene in toto le decisioni del sindaco Roberto Mozzicafreddo. Per dare inizio alle procedure verranno impiegati i 100mila euro “prestati” dalla Regione e già destinati all’Hotel House mediante un progetto europeo ma momentaneamente spostati per la realizzazione di lavori interni al condominio. In parole povere, il pubblico anticipa ma poi torna a battere cassa nei portafogli di chi avrebbe dovuto pagare già da prima. Anche in precedenza, durante la giunta Montali, si era verificato un caso simile per un immobile in pieno centro cittadino. I lavori di messa in sicurezza li aveva eseguiti il Comune con richiesta di rimborso a carico del proprietario che ha dovuto regolarmente saldare il conto. Scongiurato, dunque, il periodo sgombero per le duemila persone che risiedono all’interno del condominio. Il regolare svolgimento dei lavori, concordati con i vigili del fuoco, verrà castamente controllato dall’ufficio tecnico del Comune.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X