RisorgiMarche: De Gregori a Macereto,
Malika Ayane a Cingoli, Gazzè a Montelago
duetto Mannoia-Barbarossa a Camerino

L'EVENTO - Il festival promosso da Neri Marcoré: "E' un'esortazione a rialzarsi". Tredici i concerti nella nostra regione. Si parte il 25 con Niccolò Fabi. Ecco gli altri artisti che si esibiranno: Daiana Lou, Ron, Enrico Ruggeri, Paola Turci, Bungaro, Samuele Bersani, Daniele Silvestri e Brunori Sas. Il governatore Ceriscioli: "Un bellissimo regalo ai marchigiani"
- caricamento letture

risorgimarche-1-650x488

Giambattista Tofoni (direttore esecutivo), Alberto Mazzoni (Istituto Marchigiano di Tutela Vini), Neri Marcorè e Luca Ceriscioli Regione Marche

 

bungaro-barbarossa-marcorè-fabi-e1496687369466-325x258

Bungaro, Luca Barbarossa, Neri Marcorè e Niccolò Fabi alla presentazione di RisorgiMarche

 

di Gabriele Censi

Una cena tra amici a casa di Neri Marcorè: è nata così l’idea che è diventata poi Risorgimarche. Nome che si può leggere anche staccato, come una invocazione: risorgi Marche. Lo ha raccontato lo stesso artista che è anche il testimonial della Regione in una affollata conferenza stampa alla Casa del Jazz a Roma. Con lui i tanti che lo hanno aiutato a realizzare un evento grande e senza precedenti. Tredici concerti all’aperto in altrettanti luoghi suggestivi dentro il cratere. La kermesse aprirà il 25 giugno con Niccolò Fabi a Forca di Presta ad Arquata del Tronto, accompagnato dallo Gnu Quartet, e si concluderà il 3 agosto con l’unica tappa live dell’anno di Francesco De Gregori che, assieme a Gnu Quartet e Form, si esibirà al santuario di Macereto di Visso. Tutti i concerti saranno gratuiti e con inzio alle 17. Malika Ayane il 7 luglio alla Domus San Bonfilio di Cingoli. I Daiana Lou saranno l’8 luglio a Propezzano di Montegallo, il giorno dopo sarà Ron ad esibirsi a Pintura di Bolognola. Enrico Ruggeri il 12 luglio in concerto a Campolungo di Amandola, Paola Turci il 20 luglio si esibirà ai piani di Ragnolo, tra Fiastra e Sarnano. Tre giorni dopo toccherà a Bungaro che canterà a Rocca Colonnalta di San Ginesio, il 25 luglio Samuele Bersani si esibirà a Pian dell’Elmo ad Apiro. Il 27 luglio Daniele Silvestri a Rubbiano di Montefortino, Fiorella Mannoia e Luca Barbarossa saranno insieme a Morro di Camerino il 30 luglio. Il giorno dopo Brunori Sas a Foce di Montemonaco, poi Max Gazzè il 2 agosto all’altopiano di Montelago di Sefro.  

ceriscioli-marcorè-e1496687439701-325x249Grandi nomi della musica italiana ma prima di tutto amici di Neri che si esibiscono gratuitamente, sui prati e con la luce del sole per una condivisione totale della natura che “non  è stata matrigna ma ha soltanto ricordato che siamo secondi è dobbiamo rispettarla”, ha detto l’ideatore dell’evento. Per questo le auto rimarranno a debita distanza e si arriverà a piedi mentre tecnici e musicisti avranno mezzi elettrici messi a disposizione da uno degli sponsor. I partner privati e la regione copriranno le spese organizzative. “RisorgiMarche ricorda il Risorgimento ma è anche un’esortazione a rialzarsi – ha spiegato Nerì Marcore -. Nasce dalla volontà di contribuire alla rinascita di una terra messa in ginocchio dalle scosse sismiche registrate l’anno scorso in centro Italia. Il solo territorio marchigiano rappresenta il 57 per cento del totale delle aree colpite. Ero stato ad Arquata i primi di settembre scorso per cercare di capire quale tipo di sostegno concreto potevo portare ai cittadini dell’alto Tronto ma dopo la seconda, violenta scossa del 30 ottobre, mi sono reso conto che se volevo intraprendere un’iniziativa, questa doveva abbracciare tutte le comunità interessate. Da allora ha cominciato a prendere forma e corpo l’idea di un festival diffuso nel territorio che potesse richiamare gente da tutta Italia, e magari stranieri, ed è stato naturale pensare al coinvolgimento di artisti di grande levatura, amici di comprovata sensibilità e generosità – tant’è che hanno aderito immediatamente. Non abbiamo fatto una raccolta fondi perché sarebbe stato difficile destinarli  in una zona cosi ampia il festival diffuso vuole richiamare tanta gente dall’Italia per far conoscere le nostre bellezze. Chiedo a tutti di essere complici nel lasciare i luoghi intatti come li troviamo, ci sarà anche l’opportunità di vendere e mostrare i prodotti locali in apposite aree”.

risorgimarche-3-e1496687491280-325x258

Luca Barbarossa

“Ci eravamo già sentiti con Neri Marcorè nei giorni delle scosse e mi aveva subito detto: voglio fare qualcosa per le Marche – ha aggiunto il governatore Luca Ceriscioli -. Eccoci dunque a RisorgiMarche, un segnale concreto di ripartenza e di ricostruzione delle comunità che passa anche attraverso la musica. Il significato e l’obiettivo sono restituire quei luoghi bellissimi e straordinari alle persone,  riportare i turisti ad ammirare le bellezze artistiche e culturali dei dintorni, far rivivere e riappropriarsi di  quei paesi. Si mette in moto quindi una macchina per il ritorno perché la ricostruzione non è solo materiale e insieme stiamo tutti lavorando per una ripartenza. Dunque grazie a Neri Marcorè per quello che sta facendo. Lui comprende bene i tratti di questo dramma  ma anche la voglia forte di rilancio. E’ un bellissimo regalo ai marchigiani e alle Marche”.

risorgimarche-2-650x366

Niccolò Fabi

 

Francesco-De-Gregori-Rive-Festival-foto-Federico-De-Marco-10-civitanova-650x433

Francesco De Gregori

 

max_gazzè_porto_recanati_foto_studio_style-17

Max Gazzè

 

MalikaAyane_Shot_05_041_h-1-488x650

Malika Ayane

 

fiorella-mannoia-live-allo-sferisterio-2015-foto-ap-6-650x433

Fiorella Mannoia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X