Accordo tutela ambientale,
la soddisfazione della Cisl

MACERATA - Sottoscritta l'intesa fra Regione e Provincia per la disciplina delle funzioni di vigilanza sulla caccia e sulla pesca nelle acque interne
- caricamento letture
alessandro-moretti

Alessandro Moretti

 

La Cisl funzione pubblica di Macerata esprime tutta la sua soddisfazione per l’avvenuta sottoscrizione tra la regione e provincia per la disciplina delle funzioni di vigilanza sulla caccia e sulla pesca nelle acque interne. «Dopo due anni dalla famigerata legge Del Rio con la quale il governo Renzi aveva spacciato per riforma della Pubblica Amministrazione le disposizioni adottate sulle Province, in realtà trattasi solo della peggiore pantomima di fumo negli occhi dei cittadini, si conclude finalmente la relativa vicenda della ricollocazione con legge regionale alle Province marchigiane delle funzioni di vigilanza sulla caccia e sulla pesca che ha visto coinvolti circa 80 poliziotti provinciali in tutta la Regione, e dodici nella Provincia di Macerata», si legge in una nota diffusa da Alessandro Moretti, segretario provinciale delle autonomie locali Cisl. «La polizia provinciale di Macerata continuerà quindi, a dire il vero le operatrici e gli operatori coinvolti loro malgrado da questo tsunami mediatico non avevano mai cessato di farlo, nella sua attività di controllo ambientale in genere ed affinchè in particolare vengano rispettate le norme per la protezione della fauna selvatica – prosegue Moretti –  disciplina dell attività venatoria, le norme per l’incremento e la tutela della fauna ittica, funzioni di polizia giudiziaria e di coordinamento delle guardie volontarie delle associazioni preposte, al fine di garantire l’utilizzo delle risorse ambientali, nel rispetto però delle norme vigenti in materia. Per converso la Regione Marche, dopo aver proceduto alla redazione di un programma contenente il dettaglio operativo delle attività di cui sopra, corrisponderà alla Provincia di Macerata gli interi costi del servizio intesi come costo delle 12 unità di personale addette, e le spese sostenute per far fronte alle relative attività. La Cisl esprime soddisfazione – conclude –  perché anche attraverso il corretto uso delle risorse ambientali della nostra terra può passare la ripresa economica tanto indispensabile per tutte le famiglie dei nostri concittadini».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X