Ussita, un paese in una stanza

SISMA - Gli sfollati ospiti del camping Bellamare si sono trovati oggi insieme al sindaco Marco Rinaldi per parlare del futuro della città e ricevere un gesto di solidarietà
- caricamento letture

Schermata-2016-12-18-alle-18.27.43-650x483

Schermata-2016-12-18-alle-18.27.49-650x480

Marco Rinaldi

 

Il terremoto ha distrutto il loro paese ma non la loro comunità. Gli ussitani ospiti al camping Bellamare di Porto Recanati questo pomeriggio sono entrati tutti in una stanza, si sono seduti vicini gli uni agli altri per una domenica di festeggiamenti prenatalizi che hanno un sapore diverso dopo il sisma che li ha costretti all’esodo sulla costa. Ma la voglia di stare insieme, nonostante la tristezza, il freddo e i disagi di essere fuori casa, non è mai venuta meno. Anche oggi e anche grazie al regalo del direttore di una catena di supermercati che nella stanza del camping allestita per la riunione ha fatto trovare tanti pacchetti pronti per essere scartati. Insieme a loro il sindaco di Ussita Marco Rinaldi che ha voluto condividere con la sua gente le ultime novità su quello che si sta facendo in città per superare l’emergenza terremoto.

 

Schermata-2016-12-18-alle-18.28.06-650x481

Schermata-2016-12-18-alle-18.28.00-650x480

Schermata-2016-12-18-alle-18.27.54-650x480

Schermata-2016-12-18-alle-18.28.16-650x479

 

WhatsApp-Image-2016-12-18-at-20.16.21-488x650

Addobbi nel camping Bellamare

WhatsApp-Image-2016-12-18-at-20.16.21-1-488x650



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X