Lube, parla la presidente:
“Più forti delle delusioni,
il nuovo ds la priorità”

VOLLEY - Simona Sileoni a tutto campo dopo la delusione per una stagione conclusa al di sotto delle aspettative: "Rinnovare il nostro impegno per il futuro è anche un dovere". Individuare nel minor tempo possibile un sostituto di Recine è il punto di partenza per allestire la nuova rosa
- caricamento letture
Simona Sileoni, presidente della Lube

Simona Sileoni, presidente della Lube

 

«La stagione appena terminata ci ha lasciato un grande amaro in bocca per come si è conclusa». La presidente della Lube Simona Sileoni non nasconde la delusione per il rendimento della compagine biancorossa ma guarda al futuro. «Fino a due settimane prima di affrontare semifinale scudetto e la final four di Champions League, la nostra squadra si era dimostrata assolutamente in salute, infilando una considerevole striscia positiva di risultati che avevano legittimamente amplificato le nostre aspettative e le nostre ambizioni – dice –  Le medesime con cui eravamo partiti ad inizio stagione. Cosa poi sia successo dal 23 marzo in poi è motivo di analisi attuale da parte della società e dell’allenatore Gianlorenzo Blengini, che sarà al timone della Lube anche nella prossima stagione». L’impegno della Lube nella pallavolo non è mai stato in discussione. «Qualche giornalista mi ha rivolto una domanda su questo tema già a Cracovia – afferma Sileoni – e in quella occasione, pur avendo ben chiara la mia idea, evitai di fornire una risposta precisa senza essermi prima confrontata sia con mio padre che con mio zio Fabio Giulianelli. E sulla questione, ora posso dirlo tranquillamente, c’è una visione assolutamente univoca da parte di tutti e tre. Con Lube Volley riteniamo di aver creato qualcosa di veramente importante, per l’intero sport italiano e, parlando in maniera più circoscritta, a maggior ragione per il nostro territorio di riferimento. I dati relativi al nostro pubblico stagionale, del resto, parlano molto chiaro in questo senso. Rinnovare il nostro impegno anche per il futuro è quindi anche un dovere da parte nostra».

Ivan Mijlkovic, potrebbe essere lui il nuovo ds della Lube

Ivan Mijlkovic, potrebbe essere lui il nuovo ds della Lube

Per quanto riguarda il futuro, il sodalizio biancorosso sta già lavorando. «La priorità – conclude la presidente – è quella di nominare un nuovo direttore sportivo, figura che comprensibilmente rivestirà un ruolo fondamentale e determinante nell’ambito della nostra programmazione. Abbiamo diverse idee a riguardo, sul piatto ci sono diverse opzioni, e le stiamo valutando tutte molto attentamente (una di queste è quella che vede in pole position anche Ivan Mijlkovic, ndr). L’unica cosa certa è che questo nodo dovremo scioglierlo il prima possibile, perché le cose da fare sono molte e quindi il nuovo ds dovrà mettersi immediatamente al lavoro. Naturalmente anche per ciò che riguarda l’allestimento della nuova rosa».

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X