Incendio a casa delle ballerine,
il piromane aveva bloccato la porta

CIVITANOVA - Chi ha appiccato le fiamme aveva legato una corda all'ingresso. E' quanto emerge sul rogo alla palazzina di via Martiri di Belfiore, dove vivono dieci ragazze dell'est, dipendenti di un vicino night. Gli investigatori seguono la pista passionale. Escluso il racket della prostituzione
- caricamento letture

 

Il pianerottolo dell'abitazione delle ballerine

Il pianerottolo dell’abitazione delle ballerine

 

La palazzina delle ballerine del night dove è stato appiccato l'incendio

La palazzina delle ballerine del night dove è stato appiccato l’incendio

 

di Laura Boccanera

Fiamme dolose nella casa delle ballerine del night, il piromane prima di appiccare il fuoco ha fermato la porta d’ingresso, legandola con una corda. E’ quanto emerge sull’incendio alla palazzina di via Martiri di Belfiore, a Civitanova, dove ieri sera qualcuno è entrato nel condominio con un liquido infiammabile che ha poi usato per incendiare la porta di uno dei due appartamenti che ospita dieci ragazze dell’est (leggi l’articolo). Al momento la pista seguita dagli inquirenti è quella passionale. La polizia esclude vicende legate al racket della prostituzione o rapporti conflittuali maturati nell’entourage dei night club. Secondo quanto ricostruito sulla base delle testimonianze raccolte emerge che ad aver dato fuoco alla porta dell’abitazione sia stato un uomo noto ad una delle ragazze, tutte giovanissime.

 

La tromba delle scale e le pareti annerite dal fumo

La tromba delle scale e le pareti annerite dal fumo

L’allarme è scattato ieri sera quando le fiamme e il denso fumo nero sprigionato dall’incendio hanno costretto dieci ballerine, tutte dipendenti di un vicino night della zona, a rifugiarsi sul terrazzo per non rimanere intossicate dall’incendio. E qui il particolare inquietante: l’uomo che ha buttato del liquido infiammabile sul portoncino ha chiuso la porta con una corda. L’ipotesi, comunque, è che si sia trattato di un atto intimidatorio. Sul piano vivono dieci ballerine, cinque in un appartamento e cinque in quello di fronte. L’episodio poteva finire tragicamente. Due ragazze ieri sera sono state portate al pronto soccorso. Una è stata subito dimessa, mentre l’altra è stata tenuta in osservazione e ha una prognosi di 4 giorni. Sta bene. Le ballerine hanno passato la notte altrove, in un luogo più sicuro. L’appartamento interessato dal rogo è stato posto sotto sequestro. Oggi nella palazzina non c’era nessuno. La fuliggine ha annerito tutte le pareti del pianerottolo delle scale: la porta è andata distrutta e nella parte inferiore c’è un grosso buco. Ancora irrespirabile l’aria. Sul caso indaga il commissariato di Civitanova. Le ballerine tramite il legale Giovanni Galeota presenteranno denuncia contro ignoti.

Le ballerine in salvo raggiungono la strada

Le ballerine in salvo raggiungono la strada

La polizia ascolta le ballerine

La polizia ascolta le ballerine

incendio appartamento ballerine (1)

Il documento del sequestro

I pompieri sul posto

I pompieri sul posto

L'arrivo dei soccorsi dopo l'incendio

L’arrivo dei soccorsi dopo l’incendio

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X