HC Mogliano, ancora una sconfitta

HOCKEY A2 - Vittoria per 3 a 2 della Lazio
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
L' Hockey Club Mogliano

L’ Hockey Club Mogliano

Penultima partita del girone d’andata per il Mogliano di mister Mosciaro, arriva un’altra sconfitta. Impegnata per l’occasione nella trasferta romana contro la SS Lazio all’Euroma Hockey Stadium, secondo match consecutivo in trasferta dopo quello di sabato 31 ottobre contro il Butterfly, la formazione biancorossa cede 3 a 2 e resta all’ultimo posto in classifica. Per i ragazzi del presidente Livio Seri, comunque, anche oggi positivi sul piano del gioco. Sabato 14 novembre, torneranno tra le mura amiche del Bagliano, con l’imperativo dei tre punti contro il Catania. La partita inizia col piglio giusto per i moglianesi, che fin da subito attaccano e costringono gli avversari nella loro metà campo. Al 7’ il centrocampista moglianese Sandro Cesetti accusa un importante infortunio che muterà per il resto della partita l’assetto tattico della squadra, i biancorossi da questo momento incasseranno ben 3 goal e chiuderanno il parziale sul 3 a 0. Il ritorno in campo della squadre vede un Mogliano spregiudicato, conscio del fatto che non ha nulla da perdere. I ragazzi guidati da Mosciaro accorciano 3 a 1 grazie al rigore nettissimo su Meconi, trasformato dallo stesso, mentre il 3 a 2 arriva nel momento migliore del Mogliano, ovvero gli ultimi 15-20 minuti del match in cui i laziali sono schiacciati nella loro area di rigore e Di Salvatore concretizza una bellissima azione corale dei biancorossi. Il punteggio dinale sancisce l’ennesima brutta sconfitta del Mogliano, una squadra competitiva per la serie A2 ma non in grado di sfruttare e concretizzare le occasioni create.

SS LAZIO – HC MOGLIANO 3 – 2
HC MOGLIANO: Castellani, Natali, Cesetti, Migliorelli, Angiuoni, Simonetti, Meconi, Salvucci, Nadeem, Carletti, Mosciaro, Natali.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X