Coltello alla gola
Padre e figlio rapinati nel sonno

CIVITANOVA - Due banditi hanno fatto irruzione in una abitazione di via Cavallotti dove abitano, in piani diversi, un 78enne e un 50enne. Al più anziano hanno preso la fede nuziale e una collana che aveva addosso. Al più giovane l'orologio d'oro e il cellulare. Un vicino li ha visti fuggire. Avevano un accento dell'est
- caricamento letture
Via Cavallotti, dove è avvenuta la rapina

Via Cavallotti, dove è avvenuta la rapina

Padre e figlio rapinati mentre dormivano con un coltello puntato alla gola. Paura nella notte in via Cavallotti. Attorno all’1,40 due banditi armati di coltello sono piombati in una palazzina dove abitano, in piani diversi, padre e figlio di 78 e 50 anni. Il primo pensionato, il secondo operaio. Sotto la minaccia di un coltello da cucina si sono fatti consegnare la collana d’oro e la fede nuziale che l’anziano portava addosso. Al figlio hanno preso l’orologio d’oro che portava al polso, la collana e un cellulare. I due stavano dormendo quando i ladri, che si sono divisi per piano, con il volto travisato da un cappuccio e da una sciarpa che lasciava intravedere solo la zona degli occhi, li hanno svegliati facendo vedere loro la lama dei coltelli. Dopo il colpo sono fuggiti. Un vicino si è accorto delle due persone che si allontanavano dall’abitazione e intuendo che erano due ladri ha chiamato i carabinieri. Poco dopo anche le due vittime hanno allertato il 112. Una pattuglia di Civitanova è arrivata in via Cavallotti ma dei due rapinatori non c’era più traccia. A circa cento metri dall’abitazione è stato trovato un coltello usato per la rapina. Sono in corso le ricerche dei due banditi. Stando alla testimonianza dei rapinati avevano la carnagione chiara e un accento dell’est. Il colpo è avvenuto a circa un’ora di distanza dalla rapina alla sala slot Royal (leggi l’articolo) dove ha agito un rapinatore armato di pistola. I due episodi, stando alle prime notizie, non sarebbero collegati tra loro anche se le zone sono vicine.

(Mar. Ve.)

(servizio in aggiornamento)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X