In liquidazione le partecipate di Sviluppo Marche

REGIONE - Atto di indirizzo della Giunta per il futuro amministratore unico della società. Sono la Cosmob, l a Meccano, la Cofam, l'Asteria, la Cemim, e la Società regionale di garanzia
- caricamento letture
Fabrizio Cesetti

Fabrizio Cesetti

La giunta regionale ha deliberato un atto di indirizzo che impone alla società Sviluppo Marche spa (Svim) di liquidare le proprie società partecipate. Il futuro amministratore unico della Svim dovrà presentare entro 30 giorni dalla nomina una relazione sulle modalità di dismissione di ciascuna delle proprie partecipazioni. Si va dalla Cosmob alla Meccano, dalla Cofam ad Asteria e Cemim, alla Società regionale di garanzia. «L’obiettivo – spiega l’assessore Fabrizio Cesetti – è quello di completare il processo di razionalizzazione entro il 31 dicembre 2015 e conseguire così significativi risparmi a carico dell’ente senza pregiudicare in alcun modo i servizi che saranno garantiti attraverso processi di internalizzazione».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X