Macerata Opera al centro commerciale
Serate di gusto e musica al Corridomnia

CORRIDONIA - Stagione lirica in vetrina nello Street food party, tre notti bianche all'insegna della gastronomia tipica e delle contaminazioni musicali
- caricamento letture
Micheli Caccamo Montalbaddi corridomnia opera festival 2005 (2)

L’architetto Mario Montalbaddi, Alfio Caccamo patron del Corridomnia e Francesco Micheli direttore artistico del Macerata Opera Festival

di Marco Ribechi

La lirica va al centro commerciale, sperimentando e invadendo spazi inusuali. Come nella volontà del direttore artistico del Macerata Opera Festival, Francesco Micheli, il melodramma si sposta dalla sua casa naturale, lo Sferisterio, per contagiare realtà apparentemente distanti. «Negli ultimi anni abbiamo intrapreso un processo di democratizzazione  e diffusione dell’opera in spazi non teatrali – ha detto Francesco Micheli – Questo ci ha portato a collaborare con il Corridomnia che ha dato un contributo esteso e continuativo all’attuale stagione lirica. Per prima cosa è stato sostenuto un progetto a cui teniamo molto, quello di educazione musicale e teatrale con le scuole superiori. Con “Incontra l’opera” sono stati coinvolti 23 istituti con oltre 3500 studenti che hanno potuto fare un viaggio attraverso le 4 opere previste in cartellone».

La collaborazione continuerà anche nei prossimi giorni grazie ad una serie di eventi in programma a partire da venerdì, data di inizio dei saldi in regione che vedranno lo Street food party animare il Corridomnia. Tre notti bianche dal 3 al 5 luglio ispirate al tema dell’Expo “Nutrire il pianeta” e al “Nutrire l’anima” del Mof. Nelle serate saranno cucinate le pietanze più famose della gastronomia regionale grazie all’arrivo di “Fritto Misto” la popolare rassegna culinaria che per la prima volta lascia la provincia di Ascoli. Il 4 luglio sarà la giornata che vedrà l’Opera protagonista. Si inizeierà con la Salvadei Brass, uno spettacolo itinerante capace di amalgamare il repertorio operistico con le note di Paolo Conte e Fabrizio De Andrè. Alle 22 circa si esibirà Niconote, una dj che contamina in maniera raffinata e creativa la musica lirica con l’elettronica. Alle 21 e alle 22 l’associazione di animazione per bambini La luna a dondolo eseguirà una narrazione basata sulla Bohème. «Sempre più imprenditori hanno capito che è necessario investire sul territorio non solo con elargizioni ma con veri e propri progetti che possano rivitalizzare tutta l’economia – conclude Micheli – Con questa collaborazione il Corridomnia ha la possibilità di elevare il proprio profilo identitario e a noi dell’Opera Festival è permesso di sperimentare e diffondere la cultura della lirica».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X
		Tolentino = 
Civitanova = 
Elezioni =