MACERATESE PROmossa,
Tardella in lacrime:
“Ripagati anni di duro lavoro”

LE VOCI DEI PROTAGONISTI - La presidentessa al settimo cielo: "Promozione meritata, orgogliosi di non aver mai perso". Il match winner Daniel Kouko: "Non mi rendo conto di quello che è successo". Il centrocampista Marco Croce: "Voto? Meritiamo un bel 10". D'Antoni e Perfetti in coro: "Che spettacolo vedere così tanta gente allo stadio"
- caricamento letture
Print Friendly, PDF & Email
LACRIME DI GIOIA - Maria Francesca Tardella in tribuna durante la partita

LACRIME DI GIOIA – Maria Francesca Tardella in tribuna durante la partita

Daniel Kouko abbracciato dai tifosi della Maceratese

Daniel Kouko abbracciato dai tifosi della Maceratese

di Andrea Busiello

(foto di Lucrezia Benfatto)

GUARDA IL VIDEO

“Con questo successo vengono ripagati anni di duro lavoro”. Sono le prime parole che escono dalla bocca della presidentessa della Maceratese Maria Francesca Tardella, visibilmente commossa, alla fine del match contro l’Agnonese che ha sancito la promozione in Lega Pro della formazione biancorossa (leggi l’articolo): “Ci siamo meritati questa promozione sul campo alla fine di un anno difficile dove nessuno ci ha regalato nulla – continua la Tardella – Abbiamo costruito una squadra quadrata e sono orgogliosa di non aver perso ancora una partita in questo campionato”.

La domanda è d’obbligo: da dove riparte la Maceratese tra i professionisti? “La mia intenzione è quella di dare continuità al lavoro svolto quindi il mister e gran parte del gruppo meritano la riconferma. Penso di prendermi due settimane di riposo e poi ragionare a mente fredda sul futuro anche se le mie idee le ho già chiare”, conclude la Tardella che è anche candidata sindaco alle elezioni comunali del 31 maggio.

Tardella_Rata Lega Pro_Foto LB (1)

Bartolini abbraccia la presidentessa Tardella

Il centrocmapista della Maceratese Marco Croce in estasi per la promozione

Il centrocmapista della Maceratese Marco Croce in estasi per la promozione

Dopo la vittoria contro i molisani c’è stata la festosa invasione di campo dei tifosi della Maceratese che hanno abbracciato tutti i propri beniamini. “Serie C, serie C, Serie C” gridano a squarciagola i supporters biancorossi mentre qualcuno intona “Tardella sindaco”.

“Non mi rendo conto di quello che è successo – dice il match winner Daniel Kouko – Sono felicissimo e dedico la promozione alla mia famiglia e a questi splendidi tifosi”. Ha sofferto a bordo campo per squalifica ma alla fine anche Marco Croce può esultare: “Grazie Macerata, meritavi questo trionfo – dice il centrocampista – La dedica va alla mia famiglia e a questa splendida tifoseria che ci è stata vicina dalla prima all’ultima di campionato. Questa squadra merita un bel 10”. Bomber Alessandro D’Antoni non sta nella pelle per quello che è successo: “Trentatre partite senza mai perdere. Cosa vogliamo aggiungere? Abbiamo fatto un campionato magnifico e lo abbiamo stravinto. E’ stato bellissimo vedere uno stadio così pieno, sono orgoglioso di aver contribuito a questo successo”.

 

Tutta la gioia dei biancorossi

Tutta la gioia dei biancorossi

Con 21 reti subite la retroguardia della Maceratese è la migliore del girone e uno dei baluardi è stato Alex Marini: “E’ un trionfo fortemente voluto da tutti. Dobbiamo goderci questo momento perchè ce lo siamo meritato. Il futuro? E’ presto per parlarne adesso”. Uno dei migliori, sempre pronto a rispondere presente, è stato il centrocampista Lorenzo Perfetti: “Che spettacolo vedere così tanta gente allo stadio. Era giusto festeggiare tutti insieme. Questo risultato ci ripaga di tanti sacrifici fatti durante la stagione”. Il Dg Giulio Spadoni è gioioso: “Abbiamo avuto un avversario degno (il Fano) e vincere questo campionato con una giornata d’anticipo è un risultato magnifico”.

Per i biancorossi domenica a Giulianova l’ultima di campionato: evitare la sconfitta significherebbe chiudere il campionato da imbattuti. Un record a cui tutti tengono e nessuno vuole farne a meno.

In basso lo slideshow, foto di Lucrezia Benfatto:

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page




Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X