Va a lavorare in anticipo
e sventa furto di pellame
da 200mila euro

CIVITANOVA - Uno dei soci di un deposito ha sorpreso tre malviventi che si erano introdotti nel magazzino e stavano portando fuori la refurtiva
- caricamento letture
carabinieri6

(Foto d’archivio)

di Laura Boccanera

Titolare eroe sventa un furto alla conceria. Per caso questa mattina attorno alle 5.30 si è presentato a lavoro con qualche minuto di anticipo. Una tempestività che è stata provvidenziale e ha permesso al socio di un deposito e rappresentanza di pellami di sventare un furto da circa 200 mila euro. Tanto avrebbe reso ai ladri tutta la refurtiva composta da chili di pelli conciate e pronte ad essere vendute. Una casualità che ha consentito al titolare dell’impresa che si trova nella zona industriale di Civitanova di scongiurare danni economici elevatissimi e problemi con i clienti e le consegne. Tutto è avvenuto attorno alle 5.30 di questa mattina: tre uomini hanno disattivato il sistema di allarme della ditta, poi sono entrati dalla finestra del bagno e hanno praticato un foro nel cartongesso che dà sul capannone. In questo modo sono riusciti ad entrare nel magazzino, lo hanno aperto e hanno fatto entrare anche un furgone Mercedes, risultato poi rubato, per stoccare la merce senza essere visti e con tutta tranquillità. A quel punto però è arrivato il titolare che ha notato i tre malviventi e ha cominciato ad urlare per scacciarli, ha fatto suonare gli allarmi di altre aziende lì vicino, si è allontanato e ha chiamato subito i carabinieri che sono arrivati sul posto in pochi minuti. I ladri però, vista la malpartita, sono scappati a gambe levate per la campagna, lasciando lì refurtiva e furgone. I militari giunti sul posto hanno avviato le ricerche nella zona e sono tuttora in corso le indagini per verificare se qualche telecamera della zona possa aver ripreso la scena o il passaggio del furgone. Il mezzo era stato rubato ieri in provincia di Fermo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X