Rogo devasta una rimessa
Distrutti trattori, danni a una casa
Morti diversi animali

MACERATA - E' successo intorno alle 13 in contrada Santo Stefano al civico 16. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Macerata. Disperato il proprietario che questa mattina era stato a fare dei lavori usando una smerigliatrice da cui si sarebbe generata una scintilla
- caricamento letture

(In alto la galleria fotografica)

 

La rimessa agricola andata a fuoco in contrada Santo Stefano a Macerata

La rimessa agricola andata a fuoco in contrada Santo Stefano a Macerata

di Gianluca Ginella

(Foto di Lucrezia Benfatto)

Devastato dalle fiamme un capanno agricolo: distrutti due trattori, morti i piccioni, le galline e alcuni conigli che erano all’interno. E’ successo intorno alle 13 di oggi, in contrada Santo Stefano di Macerata, al civico 16. Il capanno si trova a fianco di una piccola abitazione di un unico piano che i proprietari usano in estate ma che non è abitata. Ad accorgersi dell’incendio un vicino di casa che ha chiamato i vigili del fuoco. La causa del rogo, stando agli accertamenti dei vigili del fuoco, sarebbe una scintilla che si è generata dopo che in mattinata il proprietario aveva fatto alcuni lavori all’interno del capanno usando una smerigliatrice.

Vigili del fuoco incendio contrada santo stefano macerata (15)

Il proprietario in lacrime

Una colonna di fumo nero si alza fra le campagne a due passi dal centro storico di Macerata. E’ l’ora di pranzo e diverse persone notano levarsi, dritta nel mezzo dei campi ordinati della zona dei cappuccini vecchi, quella nube scura e verticale che cresce da qualche parte. C’è anche nell’aria odore di gomma bruciata. La colonna viene da un capanno agricolo con tetto in lamiera e sostenuto da barre di metallo che si trova alla fine di contrada Santo Stefano. E’ lì che alle 13 di oggi si scatena un incendio, per cause che sono in corso di accertamento, di natura accidentale.
Vigili del fuoco incendio contrada santo stefano macerata (2)Un vicino di casa si accorge che sta bruciando il capanno e chiama i vigili del fuoco. Le fiamme intanto bruciano tutto quello che c’è all’interno: attrezzi agricoli, due trattori, vari arnesi per la campagna. Dentro ci sono anche degli animali: gabbie con piccioni, e poi galline e conigli. Gli animali sono quasi tutti morti a causa dell’incendio, solo qualche gallina e qualche coniglio vengono salvati dall’intervento dei vigili del fuoco di Macerata, arrivati con 7 uomini e due mezzi per spegnere il rogo. I pompieri con le maschere per proteggersi dal fumo si mettono subito al lavoro nel capanno per domare le fiamme. Intanto dell’incendio viene avvertito anche il proprietario, Sante Smeraldini, 71 anni, maceratese, che arriva sul posto dove era già stato questa mattina per fare alcuni lavori. Le fiamme raggiungono anche la casetta gialla che si trova ad un metro o due dal capanno. I vetri delle finestre esplodono e il fumo è entrato nell’abitazione. Annerita parte del muro che fronteggia il capanno e una porzione di tetto. Disperato il proprietario, molto agitato e in lacrime per il danno che ha subìto. I vigili del fuoco nel giro di un’ora hanno completato le operazioni di spegnimento. Sul posto sono interventi anche i carabinieri e la polizia per i rilievi dell’accaduto. Gli accertamenti dei vigili del fuoco hanno accertato che la probabile causa dell’incendio sono stati i lavori che nel corso della mattinata aveva svolto il 71enne con una smerigliatrice. Una scintilla si sarebbe generata finendo su della carta o su altro materiale infiammabile e da quella, dopo che l’uomo aveva lasciato il capanno ed era tornato a casa, sarebbe poi scoppiato il rogo.

(Servizio aggiornato alle 19,20)

Vigili del fuoco incendio contrada santo stefano macerata (11)

Vigili del fuoco incendio contrada santo stefano macerata (10)

Vigili del fuoco incendio contrada santo stefano macerata (6)

Vigili del fuoco incendio contrada santo stefano macerata (7)

Vigili del fuoco incendio contrada santo stefano macerata (8)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X