Rogo Vaccaj, assolto dirigente

TOLENTINO - In appello ribalta la sentenza di primo grado per Enzo Gaetano Andreotti, per i giudici del secondo grado: "Il fatto non costituisce reato"
- caricamento letture
Il teatro Vaccaj distrutto dal rogo

Il teatro Vaccaj distrutto dal rogo

Rogo del teatro Vaccaj, assolto in appello il dirigente del Comune di Tolentino Enzo Gaetano Andreotti. La sentenza della Corte d’appello di Ancona è arrivata oggi, dopo che in primo grado il dirigente era stato condannato ad un anno e otto mesi al tribunale di Macerata per incendio colposo. Andreotti, 62 anni, difeso dall’avvocato Giacomo Maria Perri, era finito sotto accusa in qualità di dirigente e responsabile per i Lavori pubblici del comune di Tolentino. Proprio nei giorni scorsi aveva raggiunto un accordo con il Comune per il risarcimento per ogni danno derivato all’Ente in seguito all’incendio, di 300mila euro (leggi l’articolo). In appello Andreotti è stato assolto perché il fatto non costituisce reato. Dopo la sentenza, il legale di Andreotti, in una nota, spiega: «La notizia circa un accordo, effettivamente intervenuto con il Comune di Tolentino sull’offerta risarcitoria da parte del funzionario, di un ipotetico danno derivante dalla propria gestione per la posizione di garanzia stigmatizzata dal primo giudice, ha fatto parte di una calibrata e ponderata strategia difensiva, al pari della precedente scelta, da più parti criticata, di ricorrere al giudizio abbreviato in considerazione della diversità di posizione rispetto agli altri coimputati. Alla lunga il risultato per l’ingegner Andreotti può considerarsi assolutamente positivo nei riguardi di tutti i fronti contro i quali lo stesso dirigente ed il suo difensore si sono trovati a combattere, in graticola, per sei lunghi anni e mezzo».

(Gian. Gin.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X