Investe cinghiale con l’auto del nonno
Regione condannata a risarcire il danno

CAMPOROTONDO - Vittima una studentessa universitaria. L'urto con l'animale aveva danneggiato la vettura, una Fiat Punto. Oggi il giudice di pace ha condannato l'Ente a risarcire la spesa che supera i mille euro. L'incidente è del 19 aprile 2012
- caricamento letture
Un cinghiale in libertà

Un cinghiale in libertà

Guidava l’automobile del nonno quando si è trovata davanti un cinghiale. L’urto con l’animale aveva danneggiato la vettura, una Fiat Punto. Oggi il giudice di pace ha condannato la Regione a risarcire la spesa quantificata in 1.273, 37 euro. L’incidente è del 19 aprile 2012. Al volante si trovava una studentessa universitaria di Camporotondo di Fiastrone che all’epoca aveva 19 anni (oggi ne ha 22). La giovane stava percorrendo la strada provinciale 49 nel tratto che da Belforte del Chienti conduce a Camporotondo in direzione Belforte. Erano le 22.20, stando alla ricostruzione dei fatti, quando la studentessa, T. C., arrivata all’altezza dell’incrocio con via Porcinara, si è trovata davanti il cinghiale che ha invaso la carreggiata spuntando da un fosso laterale. L’animale selvatico ha urtato la parte anteriore destra del veicolo. Dopo l’impatto il cinghiale è morto ed è rimasto sulla strada. La Punto, che nel frattempo è stata rottamata, subì dei danni. Sentito il nonno la giovane ha deciso di fare una causa per risarcimento affidandosi all’avvocato Marco Belli. Il legale ha citato in giudizio sia la Provincia di Macerata che la Regione Marche. Oggi la pronuncia del giudice di Pace di Macerata, l’avvocato Ornella Carlini, che ha condannato la Regione a risarcire tutti i danni subiti dal proprietario più le spese legali sostenute per la causa.

(Mar. Ve.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page
-





Quotidiano Online Cronache Maceratesi - P.I. 01760000438 - Registrazione al Tribunale di Macerata n. 575
Direttore Responsabile: Matteo Zallocco Responsabilità dei contenuti - Tutto il materiale è coperto da Licenza Creative Commons

Cambia impostazioni privacy

X